Creare un blog è una cosa, fare un blog di successo è un’altra.
Prima di definire cosa è una strategia narrativa e capire come può portare successo al tuo progetto online, è forse importantissimo definire il punto di partenza e di arrivo:

Che cosa è davvero un blog di successo?

Un blog di successo è quello che guadagna?
E se sì, quanto deve guadagnare per essere definito “un blog di successo”?
E si tratta di guadagno automatico e passivo o legato a progetti?
Oppure un blog di successo è quello che ha tantissimo traffico e una ZA altissima?

A mio avviso (ma non solo a mio avviso) niente di tutto questo.
Ho seguito blogger che da zero (cioè da non avere un blog) hanno creato un primo format e una collaborazione o anche più collaborazioni entro i primi tre mesi. Questo per me è l’inizio di un percorso di successo.

Ho seguito e seguo tutt’ora blogger che pur avendo un traffico molto alto non erano mai riuscite a mettersi in contatto in modo sensato con un brand di interesse e poi… è bastato pochissimo per ribaltare l’ottica e in poche azioni trasformare quel traffico in un risultato concreto.

Conosco blog che non arrivano a 10mila visualizzazioni mensili eppure convertono tantissimo nelle affiliazioni e sono leader nella loro nicchia. Anche questo è un successo del blog.

Perché il successo è un percorso fatto di alti e bassi, momenti pausa e poi nuove energiche risalite.

Ogni blogger e ogni blog ha una sua vision e mission e cercare di fare le stesse cose fatte da altri per raggiungere il successo non solo non è possibile, ma è anche alla base della demotivazione che porta molti blog a chiudere o lasciarsi morire in pochi anni.
Per questo credo molto nella coaching personale per ogni singolo progetto.

come diventare blogger famosa

Il principale prodotto di un blog è il contenuto.

Il principale prodotto di un blog è il contenuto. Tuttavia il blog ha un processo produttivo molto personale, fatto di creatività ma anche strategia e competenze specifiche ed è diverso da tutti gli altri “prodotti” presenti sul mercato.

Soprattutto, un blog è legato alla reale motivazione del blogger e quella si lega, a sua volta, alla scelta della giusta strategia narrativa.

Che cosa è una strategia narrativa, legata ad un blog?

manuale SEO e strategia narrativa

In questo manuale ti spiego la SEO e ti aiuto ad andare OLTRE, costruendo la tua strategia narrativa, per fare ed essere la differenza sul web.

Una strategia narrativa è quello che va oltre la SEO: è una serie di scelte di stile e di scrittura, di argomentazione e di graduale conquista del lettore che abbassano l’indice di rimbalzo, fanno tornare i lettori (traffico da fonte diretta e di ritorno) e ti fanno diventare un’autorità sul web, almeno nella tua nicchia di riferimento.

Lo stile narrativo deve essere unico e accattivante ed è quello che fa la differenza tra il lettore che ti trova su Google, prende le informazioni che vuole e scappa via e il pubblico che si imbatte per caso nel tuo blog e… lo salva tra i preferiti, inizia a seguirti sui social e diventa un tuo fan.

La tua strategia narrativa è, prima di tutto, il tuo modo per far capire ai tuoi lettori chi sei e in che cosa sei unica, anche se scrivi semplicemente un articolo sui passaggi per fare l’uovo al tegamino.

La strategia narrativa è la tecnica con la quale, anche mentre parli di come fare un uovo sodo, riesci a incuriosire i lettori su altre cose, persuadere i lettori a “compiere delle azioni”, come seguirti su Instagram, leggere anche la ricetta dell’uovo in camicia, acquistare il tuo ricettario dei mille modi per cucinare le uova.

Come posso definire e costruire la mia strategia narrativa?

mano che scrive su un foglio, tazza sullo sfondo

Per creare una strategia narrativa devi prima di tutto riflettere e capire quale è, per tua indole e scelta spontanea,

  • il tuo “tono” nella scrittura dei tuoi post (formale, informale, poetico, ironico, sarcastico ecc.),
  • i punti di forza e differenzianti del tuo stile di scrittura,

Sulla base di questi due aspetti, devi definire:

  • il tipo di pubblico che il tuo tono spontaneo attira automaticamente
    (età, orientamento di consumo, genere),
  • Studiare un sistema di Call to Action efficaci per portare i lettori a compiere delle azioni, come spiego in questo post. Quest’ultimo aspetto è importantissimo per scrivere dei testi persuasivi e “seduttivi”, che facciano affezionare il lettore a te.

Non dimentichiamo che su un blog e in un mondo online che è sempre più visual, fa parte della tua strategia narrativa anche la

  • Strategia di scelta delle immagini per la home e per i singoli post
    (di questo argomento specifico scriverò tra qualche giorno. Ti consiglio di salvarti la home page del mio blog sul cellulare e entrare ogni giorno per dare un’occhiata ai miei ultimi tip).

Lo so che non è semplice (del resto, chi ha mai parlato di cose semplici?).
Se vuoi, possiamo analizzare tutte queste cose insieme in una consulenza one shot). Oppure seguimi su Instagram, dove nelle prossime settimane parlerò sempre di più e spesso di questo aspetto importantissimo nei prossimi anni per far crescere il blog.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *