Dove dormire a Sofia: 6 posti molto particolari

Dormire a Sofia: ecco 6 luoghi belli, accoglienti e di diverse fasce di prezzo per il tuo soggiorno nella capitale bulgara.

Una delle città più gettonate qui su “In My Suitcase”, la bellissima capitale bulgara, è quella che porta tra i commenti più frequenti la domanda “dove posso dormire a Sofia”? 

Se te li sei persi, leggi “5 cose da sapere prima di andare a Sofia” e i post con le informazioni su dove mangiare qualcosa di tipico e di speciale e dove trovare i migliori mercatini o, ancora, che cosa fare se ci si ferma nella capitale bulgara per più giorni e si vogliono vedere i dintorni.

Ecco dunque una selezione di posti interessanti per prezzo, tipologia e bellezza.

Booking.com

Tipologia ostello o luogo con spazi condivisi  

daniil-silantev-living room_interior_traslochi

Dopo aver girato vari ostelli in tutta Europa, sono arrivata all’idea che andare in ostello non debba per forza significare sacrificare ogni forma di comodità e bellezza.

Leggi anche i 6 motivi per cui amo gli ostelli (di un certo tipo) 

Un ostello può essere spartano, senza troppi fronzoli e comfort eccessivi ma deve comunque garantire un letto comodo e degli spazi comuni di cui poter usufruire facilmente.
Non solo, molti ostelli moderni sono ormai pensati come dei luoghi in cui la bellezza e il design incontrano la voglia di condividere tempo, spazi, chiacchiere e sguardi con gli altri viaggiatori.

In questa tipologia si colloca il Canape Connection di Sofia, che offre stanze singole, doppie e piccole camerate da 4 con bagni in comune.
Sia gli spazi comuni che le camere sono caratterizzate da mobili costruiti non in serie, fatti da falegnami e allestimenti di design.
10 euro a notte, per avere una stanza molto particolare e spazi abbastanza ampi e soprattutto bellissimi spazi comuni, all’aperto e al chiuso.

Dormire a Sofia in una Guest house

guest house
patrick perkins, unsplash

Altra modalità che suggerisco in una città abbastanza economica come Sofia è la guest house, cioè quello che un tempo era il bed&breakfast: ti viene data una parte di abitazione, all’interno della quale, seppur in zona separata, abitano anche i proprietari o i gestori.

5 Vintage Guest House, in pieno centro storico, si colloca gradevolmente tra una guest house e un boutique hotel, categoria della quale parliamo meglio nel prossimo paragrafo.
Un complesso di diversi mini appartamenti su più piani, caratterizzati da un design particolarissimo, vintage e industrial mischiati insieme, in grado di dare un bellissimo senso di accoglienza e… tante belle ideuzze per casa.

Anche in questo caso, gli spazi comuni sono gradevoli almeno quanto le camere (tutte con bagno privato).

Una doppia deluxe costa 55 euro a notte, una singola 45.

Boutique hotel

arredo casa traslochi frequenti
arredo casa traslochi frequenti

I boutique hotel sono degli hotel di categoria medio alta, quando non addirittura “di lusso”, che si caratterizzano per servizi al cliente molto personalizzati, la possibilità di fare richieste specifiche e la dimensione, più piccola rispetto alle catene di hotel comuni.
Non solo, i boutique hotel hanno tutti un design particolare e spesso fungono da vera e propria vetrina per linee di interior design e accessori (in molti casi è persino possibile acquistare alcuni tipi di beni, suppellettili, mobili).

Qui a Sofia, evidenzio il Les Fleurs Boutique Hotel, situato nella centralissima Vitosha Boulevard (la via dei locali e dello shopping).
L’architetto che ha progettato questo gioiellino di design di interni ed esterni è l’italiano Francesco Lucchese.
Tra le coccole speciali offerte da questo luogo particolarissimo c’è la cucina aromatica ed emozionale dei suoi chef.
La qualità si paga, e una doppia si aggira sui 100-110 a notte.

Hotel (con e senza spa)

Cetral hotel Sofia è una buona risposta alle tantissime persone che mi hanno scritto per chiedermi dove poter fare un po’ di coccole termali, spa, massaggi, andando a Sofia.
In questo posto oltre che ad un ottimo servizio e un bellissimo design moderno, è possibile concedersi tutti questi piccoli privilegi senza limiti, al costo di 150 euro a notte.
Lo ammetto, forse per Sofia è alto come costo, ma la posizione è centralissima e i servizi aggiuntivi sono notevoli e, per giunta, cercando su booking è possibile trovare super offerte fino a venti euro in meno.

Come ho spesso scritto, a Sofia le traverse delle vie centralissime sono già un po’ “periferia” anche nei costi. Ne è un esempio l’hotel Niky, un tre stelle appena fuori da Vitosha Boulevard.
Un ambiente cozy, accogliente, carino e pulitissimo. A mio avviso ideale per un week end in città. Una doppia costa intorno alle 55 euro a notte.

Questo post NON è frutto di alcuna collaborazione con le strutture menzionate. 
Tuttavia è presente un box di prenotazione tramite booking e si tratta di una affiliazione: per farla breve, prenotando da questi box, voi risparmierete qualcosina e io guadagno una percentuale sulla prenotazione. Noi blogger, si vive anche di questo. 

28 commenti su “Dove dormire a Sofia: 6 posti molto particolari

  1. Io devo assolutamente tornare a Sofia, perché se da un lato mi è piaciuta molto, anche per i suoi locali/ristoranti belli con arredamenti moderni e di design e ricchi di qualità (che non mi aspettavo), in contrasto con i palazzi dallo stile sovietico all’apparenza fatiscenti, dall’altro altro non mi è piaciuta, l’ho trovata trascurata, anche a causa dell’hotel, sporco, nonostante si trattasse della categoria più alta di una nota catena.
    Ma dato mi fido del tuo giudizio e reputo la mia esperienza vissuta con superficialità, ci tornerò, approfittando dei tuoi suggerimenti, in particolare per quanto riguarda l’alloggio, mi ispira il boutique hotel, che io, solitamente, odoro.

    1. Davvero? Caspita mi dispiace per la tua esperienza. Il mio primissimo viaggio a Sofia in assoluto era in un cheap hotel (si chiamava proprio così… infraintendibile) che effettivamente regalava pochi fronzoli ma sia io che la mia amica siamo rimaste stupite per la pulizia. Dai, prova a darle una seconda chance 😉 fosse anche solo per il loro vino.

  2. Mi hai fatto superare un pregiudizio, quello sugli ostelli in cui non ho mai soggiornato per paura che non fossero accoglienti.

  3. si ha l’idea dell’ostello come un posto con le brande e bagni in comune ma ho visto foto di ostelli meravigliosi con stanze e zone comuni pieni di arte e design. sinceramente preferisco un posto così al classico hotel, anche la “clientela” è molto diversa

  4. molto interessanti queste soluzioni di alloggio io ultimamente mi sto appassionando agli ostelli che si sono completamente rinnovati come immagine e modernizzati

  5. Ottimi consigli per soggiornare al meglio a Sofia. Io preferisco sempre l’hotel: costa di più ma non riesco a rinunciare alla privacy e a certi comfort

  6. Se dovessi andare a Sofia, opterei sicuramente per la guest house, il bed&breakfast per intenderci. Lo trovo di più nelle mie corde e finanze 😉
    Maria Domenica

  7. Articolo interessante, come lo sono i precedenti del resto, certamente la scelta del posto dove dormire credo che oltre alle esigenze personali va anche trovato in base alle proprie capacità economiche. Personalmente mi accontenterei anche dell’ostello e del b&b

  8. Tutte proposte molto interessanti! Mi ispira in particolare l’idea di soggiornare in una vintage guest house nel centro storico, sembrano ambienti molto accoglienti e creativi. Però anche un bell’hotel con spa annessa mi stuzzica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
error: Contenuto protetto.