blogging tips

Cosa scrivere su un blog… quando non sai cosa scrivere.

Quando non sai cosa scrivere su un blog, che sia il tuo o quello di un cliente, quando sei in crisi creativa o in burnout, ecco per te una serie di idee e spunti per nutrirti di strumenti che non sai di avere.

Ogni blogger e web content writer periodicamente affronta dei momenti complessi da un punto di vista ispirativo ed energetico. Non sempre siamo in grado di creare nuovi post con contenuti all’altezza dei nostri standard, a volte siamo stanchi fisicamente ed emotivamente.

Capita, perdonati e sappi che non sei sola. Chiamalo burnout, crisi da foglio bianco, chiamala crisi creativa motivazionale: so che si tratta di momenti che capitano a tutti i blogger più proliferi e per questo nelle live di In My Suitcase Club parlo spesso di rimedi a questi momenti difficili.

Al netto del fatto che un buon piano editoriale è un modo per ovviare al problema e che ci sono metodi che ho già illustrato su come superare il Blogger Burnout, oggi ti do degli spunti e delle idee di articoli da scrivere quando non sai cosa scrivere su un blog.

Articoli raccolta: quando hai già i contenuti pronti… e non lo sai

blog di una travel blogger - bilancio sabrina barbante

Pensa agli articoli più dettagliati che hai scritto nel tempo, per un determinato argomento.
Hai scritto degli itinerari naturalistici di Glasgow, poi hai descritto quelli di Dublino e poi quelli di Parigi e Londra. Ora puoi scrivere un articolo con gli itinerari naturalistici più belli delle capitali europee, scrivendo dei paragrafi che sono dei riassunti di questi articoli.
Hai scritto un articolo su come far smettere di piangere i bambini a tavola, un articolo su come far dormire i bambini da soli e un articolo su come ridurre i capricci prima di scuola. Ora che hai meno energie, puoi usare questo tuo tesoretto come spunto per creare un nuovo post sui “Capricci nel corso della giornata: come rimediare”.

Mi raccomando, ispirarsi ai vecchi articoli e riassumerne le parti che ti servono per un nuovo articolo “raccolta” vuol dire che non devi mai fare i copia incolla dei paragrafi. Questo viene visto dai motori di ricerca come creazione di contenuti duplicati e puoi subire delle penalizzazioni.

Come ho fatto a…

Le crisi creative possono spesso essere frustranti e diventare crisi motivazionali.
Quelle volte in cui non sai cosa scrivere su un blog, un consiglio pratico e motivazionale che do alle mie corsiste è di creare contenuto che possano essere di aiuto non solo a chi lo legge ma anche a chi lo scrive, cioè a te, per ricordarti qualcosa di bello e motivante.

Come ho fatto a.. (riempi tu) non solo ha nel titolo una formula che ti dà buone potenzialità indicizzative, perché può rispondere a diversi intenti di ricerca, ma può essere una buona idea per aiutare altri e te.
Come ho fatto a gestire il blog con un lavoro a tempo pieno, Come ho trasformato il mio hobby nel mio lavoro, Come ho fatto a comprare casa con il mio lavoro da freelance, Come ho fatto a organizzare un viaggio di cinque mesi, Come ho fatto a riprendermi da una delusione d’amore…
Potrei andare avanti all’infinito e anche tu.

Spunti dalla tua vita quotidiana per dare consigli utili

sabrina seduta sul divano con computer guarda in camera e sorride

Passiamo dal Come ho fatto a... a Come faccio per…, dando dei consigli partendo dal tuo vissuto quotidiano.
Come lavorare in smart workng con bambini senza impazzire, la tua routine di salute quotidiana, il tuo cibo detox, qualunque cosa può diventare utile per creare un nuovo contenuto con il quale aiutare gli altri e parlare di te.

Cose che avrei voluto sapere prima di…

come fare link building
come fare link building – ph. mikayla mallek

Anche in questo caso, un articolo può diventare una terapia per ripercorrere i tuoi passi professionali e sull’argomento di expertise che racconti sul tuo blog, e un aiuto concreto per chi vorrebbe seguire le tue orme.
Cose che avrei dovuto/voluto sapere prima di lavorare come grafico.
Cose che avrei voluto sapere quando ero una blogger alle prime armi.
Cose che avrei voluto sapere prima di diventare insegnante/traduttrice/smacchiatore di giaguari…

Luoghi comuni su…

E poi ci sono quei titoli che fanno un po’ simpatia, un po’ creano senso di condivisione tra le persone che condividono con te un’abitudine o un’attività.
Il titolo sui “Luoghi comuni sui traduttori/viaggiatori/runner/estetisti” può diventare virale sui social, portare persone a seguirti nelle tue community perché si riconoscono in un vissuto.
Ovviamente, in questo tipo di titolo, spazio all’ironia.

abbassare il bounce rate di un blog

Tot motivi per non innamorarsi di…

L’Ammmore è un evergreen! Un titolo che attira, fa simpatia, crea condivisione. Un’esperienza che tutti conosciamo o crediamo di conoscere, di certo un’idea che interessa tutti.

Sei una book blogger? Scrivi dei dieci motivi per non innamorarsi di una book blogger. Sei una nerd delle serie TV? Scrivi dei 7 motivi per non innamorarsi di una nerd delle serie TV.

Insomma, sfrutta questo vuoto creativo per prenderti in giro, giocare con te stessa e, allo stesso tempo, creare un titolo interessante.

Hai altre idee da suggerire? Hai titoli strategici che usi quando sei in crisi creativa e non sai cosa scrivere su un blog, non vuoi pensare troppo alla SEO e, allo stesso tempo divertirti scrivendo?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *