Basilea: tutto quello che devi sapere per un bellissimo week-end

di Valentina, fashion e lifestyle blogger, FashionInFusion.it

Perché scegliere Basilea per un week-end primaverile?
Ve lo spiego subito!

La città è attraversata dal fiume Reno, che vi consentirà piacevoli passeggiate lungo le sue sponde, è una città ricca di musei e in più si svolgono, proprio in primavera, due fiere interessanti: Baselworld, la fiera internazionale di gioielli e orologi di lusso a marzo, e Art Basel, una delle fiere più importanti di arte contemporanea, a giugno.

Basilea_Art basel_week end_serhat-beyazkaya-670053-unsplash
Art Basel. Ph. Serhat Beyazkaya

Una fiera con circa 300 gallerie d’arte selezionate provenienti da tutto il mondo, dove sono esposte moltissime opere di arte moderna e contemporanea, tutte di notevole qualità. Entrambe le fiere si trovano nel quartiere fieristico in Messeplatz, e possono essere uno spunto interessante per un viaggetto a Basilea.

Come arrivare a Basilea

Aereo:

Molte compagnie low cost effettuano voli per Basilea, e il suo aeroporto è particolare, essendo l’unico aeroporto trinazionale al mondo. Si chiama infatti Basilea-Mulhouse-Friburgo, svizzero, in terra francese e collega anche la Germania. Molto pratico, dista pochi chilometri dalla città, dove si può arrivare comodamente con un autobus.

Treni:

 Anche la rete ferroviaria europea è ben collegata con Basilea, assolutamente consigliata a chi abita nel nord Italia, i treni sono diretti, oppure c’è anche la linea che passa da Zurigo.

Bus:

Flixbus collega Basilea con Milano più di una volta al giorno e in tempi abbastanza brevi, un po di più di cinque ore.

Basilea_che cosa fare
Basilea. Ph. Marisa Harris

Dove alloggiare a Basilea?

La scelta della zona dove alloggiare dipende dal motivo della visita a Basilea. Se la fiera è il vostro motivo principale, non fatevi distrarre dal “tanto ci arrivi in fretta con i mezzi” e non soggiornate distanti dalla struttura. Raggiungere la fiera a piedi è la cosa migliore credetemi.

Se invece la fiera non è il vostro motivo di interesse principale, allora queste sono le zone migliori per trascorrere un bel week end in questa cittadina.

  • Lungo il fiume.
  • Le strade a ridosso delle due sponde del Reno sono piacevoli, rilassanti, ma nello stesso tempo anche ben fornite di locali, ristorantini e buoni alberghi. Si può passeggiare lungo il fiume e attraversarlo tramite uno storico e iconico ponte, il Mittlere Brucke,che collega la parte vecchia a quella nuova della città, dov’è situato il quartiere fieristico. Nella zona storica e sul fiume, un ottimo hotel èLes Trois Rois, dove si narra che le reliquie dei Magi siano state custodite qui in una sosta notturna durante un pellegrinaggio da Milano a Colonia, e questo era anche l’albergo dove trascorrevano la notte gli imperatori tedeschi in visita.
week end a Basiea
Basiea. Ph. Abi Hinchley, unsplash
  • In centro. Il centro storico di Basilea è ricco di strade pedonali, con le tipiche casette dal tetto spiovente dove affittare un appartamento e girare così per i negozi caratteristici. Il centro è anche ideale per gli amanti dell’horror e delle atmosfere “spooky”; secondo antiche leggende esiste un fantasma che si aggira di notte in una casa, esattamente in via Heuberg n.7vicino al centro storico. Sembra che questa casa sia infestata dal fantasma di David Joris, un capo della setta degli anabattisti. Scoperta la sua vera identità dopo la sua morte, il popolo volle riesumare il corpo, decapitarlo e bruciarlo con i suoi libri, e per questo da allora il suo fantasma si aggira nei dintorni della casa tenendo la sua testa fra le mani e accompagnato da due cani alani. Io però non l’ho mai visto, eppure la notte sono spesso fuori, ma se per caso nel vostro week end vi capitasse di incontrarlo non spaventatevi, è legato al territorio e non vi seguirà.

Dove mangiare a Basilea?

 A Basilea si rischia di ingrassare, ve lo dico subito così iniziate la dieta preventiva. I loro piatti sono calorici, troverete formaggio in varie versioni, dalla fonduta alla raclette, patate, verdure in tutti i modi e ovviamente il cioccolato. Il loro cioccolato vi assicuro che è diverso dal cioccolato che trovate nel resto d’Europa e anche della Svizzera non c’è niente da fare, possiamo comprare il cioccolato svizzero anche qui, ma il loro è particolare. Fatene scorta.

Scopri anche le “6 cose che rendono la Svizzera anarchica

Cosa vedere a Basilea?

Basilea è una città ricca di arte, con ben 40 musei, in pratica si respira arte in ogni angolo. La street art per esempio è molto presente, sopratutto in alcuni murales del centro storico, e tra questi vi segnalo il murales della Gerbergasslein, una strada pedonale in centro. Il murale è stato commissionato dal Rock Bar L’Unique nel palazzo di fronte, e rappresenta i maggiori musicisti della musica internazionale.

 Tornando ai musei, vi segnalo la Fondation Beyeler, museo di arte moderna e contemporanea, progettato da Renzo Piano, il museo Tinguely, realizzato da Mario Botta, dedicato alle opere dello scultore di metalli Jean Tinguely e il Vitra Design Museum, uno dei più importanti musei di architettura e design. Realizzato da un architetto che a me piace particolarmente e che reputo un genio, Frank O. Gehry. Si vede dalla forma esterna del museo, molto particolare come tutte le opere di Gehry.

Vitra-museum (design) – Wikimedia Commons

Questi musei meritano una visita, poi se vi volete sbizzarrire trovate qualunque genere di musei dalla storia, al museo delle culture, della farmacia, delle bambole, della navigazione, perfino della cultura della sepoltura. Esiste non me lo sono inventato è il Sammlung Friedhof Hornli, ci sono i riti e le sepolture della storia.

Durante la bella stagione, da marzo a ottobre è anche possibile fare una crociera sul Reno, un tour romantico sull’acqua, anzi per la precisione ci sono due itinerari, il tour della città e del porto, e il tour delle chiuse. Con l’estate i tour diventano anche serali e si può cenare in barca.

Ricordate che se alloggiate in albergo avete diritto alla Basilea card, che oltre a viaggiare gratis sui mezzi pubblici, vi offre lo sconto del 50% sugli ingressi dei musei e convenzioni con alcuni ristoranti.

Allora vi ho incuriosito? Cosa ne dite di includere Basilea nei vostri prossimi week-end o viaggi, visto che la primavera è arrivata?

Della stessa autrice, leggi anche
Come sopravvivere al Carnevale di Venezia

Basilea: cose da sapere per un week end perfetto.
Condividi su Pinterest questo post, GRAZIE!

14 pensieri riguardo “Basilea: tutto quello che devi sapere per un bellissimo week-end

  • Aprile 9, 2019 in 7:41 am
    Permalink

    dovrei andare con mia nipote, anche lei adora visitare i Musei……. però dovremmo trascorrerci più di un eek end a mio avviso per visitarli bene

    Risposta
  • Aprile 9, 2019 in 7:24 am
    Permalink

    una guida per visitare Basilea davvero utile se ci andrò pemso opterò per la stagione estiva così posso fare la crociera sul Reno

    Risposta
  • Aprile 9, 2019 in 6:56 am
    Permalink

    Mi piacerebbe fare una vacanza in estate in Svizzera, in inverno sarebbe troppo freddo per me, ma le città svizzere sono sempre molto spaziose ed ariose oltre che pulite…e poi la montagna è a due passi.

    Risposta
  • Aprile 7, 2019 in 5:17 pm
    Permalink

    Non ho mai pensato di poter trascorrere qualche giorno di vacanza a Basilea. Devo dire che mi hai incuriosito, magari per passare un bel week end di primavera, vado subito a cercare informazioni!

    Risposta
  • Aprile 7, 2019 in 1:47 pm
    Permalink

    Nel mio prossimo viaggio in Alsazia devo per forza inserire una tappa, all’andata o al ritorno, a Basilea, di almeno un paio di giorni devo vedere assolutamente qualcuno dei suoi 40 musei.

    Risposta
  • Aprile 7, 2019 in 7:51 am
    Permalink

    Basilea è nella mia wishlist da almeno un paio d’anni ormai e se i voli cheap coincidessero con i miei giorni di vacanza, sarei a cavallo ma sto ancora aspettando. Mi incuriosisce come città, sembra piena di storia e cultura e poi mi stuzzica l’idea della crociera con cena sul Reno.

    Risposta
  • Aprile 6, 2019 in 9:49 pm
    Permalink

    Sono stata molto vicina ad andarci, quando ho vissuto in Germania, ma non ci sono riuscita. Ci terrei molto perché la mia bisnonna ha vissuto lì. Leggendo questo post mi assale la voglia.

    Risposta
  • Aprile 5, 2019 in 2:10 pm
    Permalink

    I musei mi hanno convinto del tutto perché amo questo tipo di week end ed il posto deve essere fantastico da come lo descrivi.

    Risposta
  • Aprile 4, 2019 in 9:37 pm
    Permalink

    Non sapevo ci volessero solo cinque ore di bus per raggiungere Basilea! Mi piacerebbe davvero tantissimo, da vera amante del design, visitare il Vitra Design Museum!

    Risposta
  • Aprile 4, 2019 in 9:24 pm
    Permalink

    Basilea è sicuramente una delle città più interessanti nel panorama europeo. Sono rimasta particolarmente colpita dalla numerosità dei musei, come il Vitra Design Museum. Tuttavia ad aver attratto maggiormente la mia curiosità è il Sammlung Friedhof Hornli con la sua esposizione sulla cultura della sepoltura. Maria Domenica Depalo

    Risposta
  • Aprile 4, 2019 in 7:44 pm
    Permalink

    Hai pensato davvero a tutto, da come raggiungere la città a dove soggiornare. Sicuramente prenderei il volo, soggiornerei vicino al fiume e esplorazione dei musei (non tutti poichè sono troppi ahahah) obbligatoria. Ottime le info sul cibo!

    Risposta
  • Aprile 4, 2019 in 7:38 am
    Permalink

    Ho uno strano ricordo di Basilea io. Non l’ho mai vistata, e mi rendo conto adesso che invece dovrei farlo, ma durante un viaggio di ritorno da Colonia diventò punto di riferimento fisso ogni volta che dopo esserci persi chiedevamo indicazioni. Immagina che solo mia sorella parlava un po’ di tedesco e che sugli autogrill trovavamo solo e sempre camionisti dalla barba lunga che parlavano un tedesco stretto stretto!

    Risposta
  • Aprile 3, 2019 in 10:03 pm
    Permalink

    Leggendo il tuo post mi é venuta un pò di nostalgia, ho vissuto molto tempo in Svizzera e sono andata spesso a Basel

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *