Viaggi estate 2020: esperienze e itinerari da prenotare subito

Itinerari ed esperienze per i viaggi dell’estate 2020, un’estate diversa da tutte le altre, nel bene e nel male, ma che può comunque essere meravigliosa.

Ve lo avevo promesso ieri in un post in cui parlavo dei trend viaggi post pandemia e ogni promessa è debito: oggi sono qui a dirti alcuni possibili esperienze di viaggio da fare la prossima estate.

Viaggi estate 2020: premi “prenota ora” e fai svoltare la tua quarantena

sabrina (ragazza mora, lunghi capelli ricci, in mise bianca poggiata su un muretto a secco, come sfondo li mare

Prenotare un viaggio adesso è un gesto anti-ansia e di speranza (ti avevo già scritto anche qualcosa su come lottare contro l’ansia da quarantena pandemica). Cercare esperienze e destinazioni particolari, facendo cose che non rientrano nei tracciati più comuni delle esperienze di viaggio, è una promessa che facciamo a noi stessi di essere cittadini e viaggiatori diversi.

Ecco allora alcune esperienze di viaggio e proposte di itinerari per la prossima estate da prenotare subito.

Tutte hanno in comune alcune cose:

  1. Sono in Italia;
  2. Possono cambiare il tuo modo di viaggiare e anche di stare al mondo;
  3. Ti faranno imparare tante cose che non sai dell’Italia e della tua storia;
  4. Sono a “rischio zero” perché, male che vada, cioè qualora dovessero esserci ancora blocchi legati al Covid-19, avrai il rimborso.

Lost In Nature Festival, Salento

viaggi estate 2020 lost in nature

Non serve andare sette anni in Tibet o nomadeggiare mesi con i tuareg per fare attività di viaggio che uniscano natura, introspezione, scoperta e per fare viaggi che cambino per sempre il tuo modo di guardare a tutte le tue prossime destinazioni.

Ci sono esperienze che, per il semplice fatto di poggiarsi su basi narrative diverse di un territorio, non ti faranno più guardare al mondo con gli stessi occhi. E, notizia ancora migliore, ci sono piccoli tour operator che lavorano proprio per creare queste narrazioni alternative, ecologicamente ed economicamente sostenibili.

Tra queste esperienze, c’è il festival Lost In Nature che si tiene per il secondo anno lungo le coste del Salento. Le date di quest’anno solo dal 25 al 31 luglio.
Si tratta di una serie di attività guidate da istruttori e guide ambientali che vanno dal kayak allo yoga, dal trekking all’arrampicata, speleo trekking, vela, kite e anche classi di cucina locale.
Io ho preso parte lo scorso anno ad alcune attività legate a questo Festival e, come dicevo in una diretta Instagram con le organizzatrici qualche giorno fa, il mio modo di vedere e vivere la mia stessa terra non è più stato lo stesso.

estate 2020 viaggi e itinerari italia


Si tratta di un festival di turismo attivo, a contatto con Aria, Terra, Acqua e… Fuoco, e fa parte di una solida e appassionata rete operatori turistici che hanno la sostenibilità dei viaggi come mission.
Da Salentina, vorrei che davvero tutti gli appassionati di questa terra partecipassero ad almeno una di queste giornate, anche (soprattutto) i local d.o.c. come me.

Prenotare e partecipare è semplicissimo: vai a questo link e decidi quale opzione prenotare (vedrai che ci sono anche degli sconti interessanti per chi prenota subito); dunque scegli attività, orari e se vuoi puoi anche prenotare l’accommodation più adatta te tra i partner di progetto.
Puoi partecipare a tutta la settimana di attività in camper, in appartamento comfort o in campeggio. Oppure puoi prenotare solo le attività di uno o più giorni senza prenotare il pernotto. Si tratta di pacchetti super flessibili.

Attenzione: si tratta di un Festival adatto a sportivi ma anche e soprattutto ad anime contemplative.

Io ci sarò, ti aspetto!

Se vuoi, leggi qualcosa su come vivere il Salento
rispettando il territorio.

Estate Liberi!, in tutta Italia

love and travel_everton Vila
love and travel_everton Vila

Quale nome migliore per un’estate che segue (si spera) una pandemia e lockdown forzato!

Estate Libera si lega all’attività di Libera, la celebre associazione Libera, nomi e numeri contro le mafie. Ci sono campi adatti a gruppi, minori e singoli in tutto il paese, regione per regione, in cui si lavora a contatto con le associazioni che recuperano i beni confiscati alla mafia.

La proposta 2020 di E!State Liberi! è in fase di pubblicazione ed è possibile candidarsi scrivendo all’indirizzo estateliberi@libera.it. Nel testo dell’email bisogna indicare se sei interessato/a ad un campo per singoli maggiorenni, minorenni o per gruppi, il periodo e la località. 
Io la consiglierei soprattutto a famiglie con ragazzi adolescenti e pre adolescenti, perché si tratta di campi che uniscono socialità e divertimento a lavori di squadra, riflessione e, ovviamente, impegno civico.
Abbiamo detto che vogliamo cambiare e imparare con i viaggi, no? Bene, se non ora quando?

Viaggi a piedi

La letteratura dei viaggi sacri a piedi ci insegna prima di tutto… la sacralità dei viaggi a piedi, indipendentemente dalle destinazioni. Si tratta del viaggio introspettivo e interiore per antonomasia, quello in cui ci si carica uno zaino in spalla e si capisce, passo dopo passo, quali e quante cose pesano troppo nel nostro bagaglio da alleggerire.

Se non hai mai fatto un viaggio a piedi, credo che l’estate 2020 sia il momento giusto per iniziare. Se non sai da dove iniziare, Viaggi Solidali è un buon punto di partenza e di appoggio.
La proposta è quella di viaggi esteriori che diventano viaggi interiori, con i giusti momenti di divertimento, cultura, scoperta guidata. Come se fossimo personaggi de Il Signore degli Anelli, il viaggiatore errante rientra nella nostra vita e nel nostro modo di viaggiare e di stare al mondo.

Viaggi a KM Zero, guidati dai migranti nelle nostre città

ragazza di spalle, capelli ricci legati, guarda scorcio di roma panoramica.

Sempre tra le proposte di Viaggi Solidali c’è questa idea di viaggio che ci fa rivedere dall’interno le nostre città, ma da un punto di vista narrativo davvero alternativo: quello dei migranti.

Un viaggio nelle nostre città, ma da un punto di vista diverso, per riscoprire noi stessi e i nostri luoghi attraverso nuovi punti di vista, passeggiando tra le vie e le piazze dei quartieri multiculturali delle nostre città accompagnati da cittadini di origine migrante.
L’idea si chiama “Migrantour” e nasce per promuovere una nuova idea di turismo interculturale a km 0.
Per adesso i migrantour sono nelle città di Torino, Genova e Roma (e dintorni). Al momento sono sospesi per ovvi motivi che non serve ribadire, ma non appena sarà possibile tornare a girovagare nelle nostre meravigliose città, saranno di certo la prima tipologia di viaggi possibili da fare, subito e a km zero.

Hai già pensato o prenotato qualcosa per la prossima estate?
Ti senti speranzosa o pessimista? Se ti serve ottimismo, parti da qui!



 

9 thoughts on “Viaggi estate 2020: esperienze e itinerari da prenotare subito

  • Pingback:Viaggiare nel 2020 sarà ancora possibile? Cambiando le modalità, forse sì

  • Aprile 15, 2020 in 5:16 pm
    Permalink

    Questo è proprio un post da salvare! In questi giorni stavo proprio pensando a dove andare in Italia qualora l’emergenza, finalmente, terminasse! Un sacco di spunti bellissimi!

    Rispondi
  • Aprile 15, 2020 in 8:08 am
    Permalink

    Sinceramente ora come ora, vuoi per scaramanzia e vuoi perché le previsioni non sono delle più rosee non mi azzarderei a prenotare nulla. Spero tanto di ripartire con il mio camper al più presto ma la vedo duretta…

    Rispondi
  • Aprile 14, 2020 in 4:27 pm
    Permalink

    Siamo ottimiste per natura e speriamo davvero che quest’estate si possa comunque fare qualche giorno di vacanza, anche solo in Italia. Perché siamo fortunati, il nostro paese è meraviglioso e sapremo sicuramente come sfruttare il tempo.

    Rispondi
  • Aprile 14, 2020 in 1:59 pm
    Permalink

    Che belle idee! Non saprei se scegliere un percorso a piedi, Lost in Naure o Estate Liberi! Sta di fatto che non vedo l’ora che arrivi questa benedetta stagione e l’idea di rimanere in Italia non mi dispiace affatto.

    Rispondi
  • Aprile 14, 2020 in 7:43 am
    Permalink

    Proposte molto interessanti. Purtroppo per il momento non sono ancora nel mood giusto per effettuare prenotazioni, vista l’incertezza che ci circonda, ma non vedo l’ora che tutto torni alla normalità e quest’incubo finisca. Quando si potrà viaggiare in sicurezza, sapremo apprezzare ancora di più le emozioni che i viaggi ci regalano!

    Rispondi
  • Aprile 8, 2020 in 8:29 pm
    Permalink

    Ciao Sabrina, io sono ottimista e spero di poter fare un bel viaggetto quest’estate, ovviamente rimanendo in Italia.
    Le proposte che hai inserito in questo articolo sono ottime però ho una bimba di 6 mesi alla sua prima vacanza, mi sa che dovrò scegliere qualcosa di più easy. Adesso però mi ingegno a cercare qualcosa 😉😉😉

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *