Estate 2020: come viaggeremo dopo la pandemia? Viaggi in Italia, che cambiano la vita

Estate 2020 e i viaggi post pandemia. Che cosa faremo, dove andremo e soprattutto come e perché viaggeremo.

Fino a sei settimane fa, cercare destinazioni per pianificare le vacanze estive era la cosa più normale del mondo. Normale e comune almeno quanto per me lo era scriverne.

Poi, lo sappiamo, con la pandemia la normalità è cambiata e con essa anche il nostro modo di pensare al futuro e pianificare qualcosa.

Ma sarà che stamattina è aprile, sarà che il caffè è buono, sarà che io invece non ho ancora mai smesso di fare programmi a lunga percorrenza (e anche tu che mi leggi non hai mai smesso, lo so, ti sento), insomma sta di fatto che oggi ti parlo di quale sarà il trend dei prossimi viaggi per questa estate 2020 che di certo ricorderemo per sempre, nel bene o nel male, o nelle due cose insieme, perché insieme vivono sempre e ovunque.

Estate 2020: viaggi in Italia

estate 2020 viaggi post pandemia
Basilicata, Parco della Val d’Agri

La curva del contagio Covid-19 non è uguale in tutto il mondo; quando noi riusciremo, pian piano, a venirne fuori, per non rischiare di riportare un contagio di ritorno cercheremo di non uscire dall’Italia, ammesso e non concesso che sia legalmente possibile farlo.

Dovremo imparare a vivere in Italia e convivere con l’Italia come ora stiamo facendo con la nostra casa. Imparare a ri amarla e conoscerne i suoi spazi ancora ignoti, conoscere e riconoscere davvero la sua capacità di accoglierci.

Diverse testate e gli economisti parlano del ritorno al turismo di prossimità ma fanno l’errore di paragonare il trend a quello che accadeva negli anni Cinquanta. Come se noi fossimo davvero, per mentalità, quelli di settanta anni fa. Come se fosse davvero possibile l’esatto ripetersi della storia.

Non perdiamo questa occasione di dimostrare che non siamo più gli stessi: non è solo una crisi è anche una grande opportunità. Non lasciamoci sfuggire l’occasione di re innamorarci del nostro territorio. Ma non solo in superficie come siamo abituati a fare! Non solo per la moda, per la pasta e la pizza. O, almeno, impariamo che cosa c’è dietro moda, pasta e pizza di più profondo del loro aspetto finale.
Innamoriamoci dei paesaggi e delle storie che nessuno ci ha mai raccontato.

Unisciti alla campagna e alla community di
Resta a Casa – Viaggia in Italia e raccontaci i tuoi prossimi viaggi

Viaggi vicini, ma che ti cambiano la vita

sabrina ulivi salento

Se proprio niente deve essere più come prima, facciamo in modo che cambi anche il nostro approccio al mondo, cambiamo anche le lenti con le quali guardiamo tutto. Se proprio dobbiamo cambiare per sempre, permettiamo ad un viaggio in Italia di cambiarci.

Permettiamo al territorio nel quale viviamo e siamo nati di dirci cose che noi non sappiamo, affidandoci a guide e tour operator locali. Posso garantire per esperienza (e sai che ne ho) che quello che cambia per davvero il tuo modo di viaggiare è scoprire, all’improvviso, le cose che non sapevi sulla tua terra.

alba faro punta palascia_otranto_salento
Faro di Punta Palascia

Per tanti anni abbiamo creduto che un viaggio epico, di quelli dopo i quali niente sarà più lo stesso nella nostra vita, dovesse essere necessariamente in altri continenti. Ma era solo il nostro approccio ciò che rendeva tutto più intenso.

Le nostre aspettative, la nostra consapevolezza di non sapere nulla su una destinazione.

Se finalmente ci aprissimo a tutte le cose che non sappiamo anche sulle nostre terre, non cambierà solo il nostro modo di viaggiare ma anche quello di vivere.

Facciamo così: oggi meditiamo su questi aspetti.
Domattina, puntuali qui, vi dico quali viaggi epici puoi prenotare già adesso per la prossima estate che ti cambieranno la vita per sempre.

Se la pandemia ci insegna che niente sarà mai abbastanza lontano, il post pandemia ci insegnerà che nessun posto è mai troppo vicino.

estate 2020 come viaggeremo dopo la pandemia_grafica Pinterest
Condividi questo post anche su Pinterest

5 pensieri riguardo “Estate 2020: come viaggeremo dopo la pandemia? Viaggi in Italia, che cambiano la vita

  • 15 Aprile, 2020 in 9:14 pm
    Permalink

    Siamo sempre convinti che viaggiare voglia dire andare dall’altra parte del mondo e poi non conosciamo quello che abbiamo intorno. Io post-pandemia voglio esplorare il Veneto, regione che mi ospita da qualche mese, il mio Trentino che conosco poco e poi anche qualche altre regione del nostro Bel Paese.

    Rispondi
  • 15 Aprile, 2020 in 12:42 pm
    Permalink

    Non tutti i virus vengono per nuocere… Scherzi a parte, spero che apprezzeremo il sottilissimo lato positivo di questa situazione. Riavremo per gradi la nostra libertà e ciò ci farà apprezzare di più ciò che abbiamo e che possiamo fare. Sicuramente ricominceremo ad apprezzare la nostra penisola. Sarà comunque un’estate di paure e scoperte.

    Rispondi
  • 14 Aprile, 2020 in 9:36 am
    Permalink

    Purtroppo la situazione è talmente caotica che è difficile fare delle previsioni; io spero che la situazione si chiarisca al più presto e che si possa ricominciare a viaggiare senza limiti…. ma onestamente la vedo molto dura!

    Rispondi
    • 14 Aprile, 2020 in 3:17 pm
      Permalink

      SU, su, ottimismo! Impareremo a convivere con le precauzioni. Quando la curva del contagio sarà gestibile, tutto sarà più semplice.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *