Torta alle rose, Mantova_colazione

Dove fare la migliore colazione a Mantova, dolce e salata

Dove mangiare le torte e i dolci più buoni per la tua colazione in viaggio a Mantova 

Il mondo dei viaggiatori si divide in due: chi ama le colazioni in viaggio… e chi non ama viaggiare. 

Nessuno ha mai capito da che cosa provenga questa alchemica attrazione per le colazioni quando si è in viaggio, ma sta di fatto che la scelta di un hotel parte per molti dalle foto e varietà della colazione e persino chi salta la colazione a casa, in viaggio si sveglia con anni di fame arretrata (tipo io) e non inizia le sue peregrinazioni senza una buona colazione dolce o salata. 

E poi c’è chi la vuole possibilmente locale, e come dar loro torto? Ogni quotidiano viaggio parte, passa e torna anche sui sapori. 

In Italia, uno dei posti che può dare maggiore soddisfazione ai colazionieri on the roadè Mantova, con la sua varietà incredibile di torte calde della tradizione che non basterebbe una settimana di colazioni per provarle tutte. 

Per non parlare di alcuni elementi della tradizione gastronomica salata, che si prestano incredibilmente bene a chi ha la curva del salato anche di prima mattina. 

Vediamo allora dove fare una colazione da re e regine, a Mantova. 

Hotel Broletto, colazione a km zero
appena usciti dal letto

hotel broletto_colazione mantova
Torta nella breakfast room dell’Hotel Broletto

Partiamo con l’accontentare chi ama la colazione in Hotel (lo so, tra questi ci sei anche tu, vero?). 

Oltre che essere collocato in una posizione favorevole per vivere al meglio gli itinerari del bellissimo centro storico mantovano, qui ti sveglierai sentendo l’odore delle torte e dei dolci tipici a km zero con tanto di mostarda e marmellate fatte in casa secondo la tradizione. 

Ma dal momento che, come già detto, chi ama la colazione non la cerca necessariamente dolce, qui troverai anche il tipico salame mantovano e Grana Padano da accompagnare con mostarda di mele cotogne.  

Colazione al panificio con torta alle rose e torta greca

Torta alle rose, Mantova_colazione
Torta alle rose, Mantova

Che sia la prima colazione della giornata, o la secondo o la terza, val sempre la pena fermarsi ad assaggiare i dolci tipici locali nei panifici e nei piccoli negozi di gastronomia. 

Lo sapete meglio di me, è una cosa bella che fa bene alla tua esperienza di viaggio e alla micro economia di ogni città. 

In una via poco distante da Palazzo Ducale, via San Giorgio, la piccola bottega storica Pane al Pane sforna tutti i giorni innumerevoli varietà di torte tipiche, tra cui la torta alle rose è la più sublime che abbia mai assaggiato. Ma il mio consiglio è di assaggiare una cosa appena sfornata, a tuo piacimento, tra sbrisolona, torta al vento e all’uvetta, e poi fare un sacchetto di altre cose da portare con te e assaggiare nel corso della giornata. 
Una certezza per i Mantovani e dal primo ingresso in poi lo sarà anche per te.

Anche il Panificio Pavesi, in via Broletto, ha una vetrina da imbarazzo della scelta e da svenimento! Mi hanno parlato molto bene della loro torta greca, altro dolce tipico molto buono ideata da un cuoco di Salonicco, composta da pasta sfoglia alle mandorle e amaretti. 

Colazione al bar con Anello del Monaco

Anello del Monaco, dalla gallery facebook de Il Bignè d’Oro

Altro giro, altra torta.
Hai mai sentito parlare dell’Anello del Monaco? È un dolce di provenienza tedesca e naturalizzato a Mantova, oggi prodotto esclusivamente dalle pasticcerie di città e provincia. Un tempo solo natalizio, adesso per fortuna questo ciambellone alto ripieno di nocciole e frutta e glassa bianca (o cioccolato fondente) lo si può gustare tutto l’anno. Una certezza per l’anello di monaco si trova su Corso Vittorio Emanuele, al bar pasticceria Il Bignè d’Oro. 

Più semplice e proveniente dalla tradizione più povera è il busolan,che nella sua versione più arcaica, dunque più dura, si mangiava inzuppato nel lambrusco (quindi può essere tranquillamente spostato anche all’ora di merenda/aperitivo, insieme alla sbrisolona e mostarda). 

Colazione in offelleria

Kawin Harasai, unsplash

Io sono pugliese, per me alcune parole italiane sono esotiche. Tra queste, offelleria. L’offelleria è un locale nel quale, fino a poco più di un secolo fa, sei vendevano solo “offelle” cioè il nome di un dolcetto che a Mantova ha delle fattezze e a Verona ne ha altre completamente diverse, come del tutto diverse sono ingredienti e forma delle offelle di Pavia. 
Ma tant’è, oggi siamo a Mantova e andando al bar Caravatti, in via Broletto, ci troveremo in una ex offelleria che oggi propone primizie di arte pasticcera tipica, tra cui le offelle per come le intendono in mantovani, cioè dolcetti ripieni a forma di mezzaluna. 

Ottima però anche la loro Torta Helvetia.
Sempre in questo luogo di gusto e storia è possibile assaggiare i tipici taglieri di salumi e formaggi con gnocco fritto, per chi ama la colazione salata e molto sostanziosa ma anche per chi vuole segnarsi un posto per tornare a fare il brunch e l’aperitivo. 

Luogo dal quale può essere interessante far partire (o ripartire dopo una sosta da calo di zuccheri) il tuo giro nella cultura patrimonio Unesco di Mantova. 

Questo post contiene link nati da collaborazioni o sponsorizzazioni. 
Come sempre, inserisco nei miei post solo link in linea con gli argomenti e che reputo possano essere utili per i miei lettori e lettrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
error: Contenuto protetto.