Destinazioni per la tua (insolita) primavera in viaggio

E se nella ventura primavera ci dedicassimo a posti che non sono capitali?
Non solo: se queste “non capitali” fossero, in alcuni casi, città di cui pochi italiani conoscono il nome?

Proviamoci e, se ti fidi di me, seguimi in queste città con meno voli diretti dall’Italia ma chissenefrega!
Si impara a stupirsi quando si ritrova il bambino interiore e quando si va oltre le tratte di Ryan.

Se vi siete stancate di viaggiare in Europa percorrendo i soliti itinerari, in città invase da turisti e superaffollate vi consiglio di dare un’occhiata a questi 5 gioielli d’Europa.

destinazioni per la tua insolita primavera in viaggio

AARHUS (Jutland centrale, Danimarca)

AARHUS (Jutland centrale, Danimarca

Ci troviamo in Danimarca, nella penisola dello Jutland.
La città di Aarhus sarà quest’anno Capitale Europea della Cultura oltre che Regione Gastronomica 2017. Due occasioni allettanti per conoscere la città danese, seconda per numero di abitanti a Copenaghen.

Nella sua Città Vecchia (Den Gamle By) farete un’esperienza immersiva indimenticabile nella ricostruzione della vita cittadina dal XVI secolo fino ai primi del Novecento. Vi si trovano uffici, dogane, scuole, oltre che orologi e giocattoli d’epoca. Un autentico gioiello di musicologia civica.

La cucina non mancherà di stupirvi con ristoranti stellati e pasticcerie d’epoca. Per chi volesse coniugare cucina e cultura una buona idea è una visita al Museo dell’Arte di Aarhus dove oltre che ad ammirare le esposizioni e la spettacolare installazione “Your Rainbow panoroma” è possibile cenare presso l’ARoS Food con prodotti stagionali della tradizione danese.

MONTPELLIER (Occitania, Francia)

montpellier, francia, meta alternativa

Siamo nel sud della Francia, in Occitania. A non più di un’ora di auto si trova il Parco Regionale Nazionale della Camargue. Luogo unico in cui trovano rifugio numerose specie di uccelli protetti.

Leggi anche “Fiere, eventi, festival e mercatini a Nimes”

Tanti i luoghi di interesse storico da visitare. Un buon punto di partenza sono la Piazza Reale con la sua vista panoramica e il Museo Languedocien con reperti risalenti all’epoca preistorica.

L’intrattenimento non manca con i suoi casinò, dove alla roulette per uno strano caso del destino si gioca all’inglese e non alla francese. Si tratta in realtà di modelli francesi con i numeri da 1 a 36, ma, come ricordato dalla pagina della roulette William Hill online, con il gioco all’inglese non si possono scegliere la partage e l’en prison. È proprio il caso di dire ironia della sorte!

Da provare assolutamente i vari bistrot e café situati lungo il corso dei due fiumi della città, il Lez e il Mosson. Merita fare una passeggiata lungo l’Esplanade Charles de Gaulle dove si tengono la maggior parte degli eventi culturali della città.

BILBAO (Paesi Baschi, Spagna)

bilbao spagna

Ben nota a molti ex studenti Erasmus, Bilbao è fra le città più “lively” d’Europa.

Sorge lungo il corso del fiume Nion, a pochi chilometri dalla costa atlantica.

Circondata da verdi colline che custodiscono cerchi di pietra e dolmen di epoca preistorica, è una città frizzante capace di accogliere i viaggiatori con grande calore. Il vostro percorso potrebbe cominciare dal Casco Viejo ( Città Vecchia ) per poi addentrarvi nella zona denominata delle Siete Calles. La Plaza Nueva è un buon punto di sosta per una tapas o un aperitivo oltre che luogo di svolgimento la domenica mattina di un affollatissimo mercato delle pulci. Il celebre Museo Guggenheim di Bilbao è situato un paio di chilometri a nord est del centro, lungo le rive del fiume Nion.

Con il treno è facilmente raggiungibile la costa atlantica con le sue spettacolari scogliere.

SION (Canton Vallese, Svizzera)

Sion svizzera

È la città più antica della Svizzera, situata in un’ampia valle dal clima mite circondata da imponenti catene montuose.

Le proposte culturali e di intrattenimento sono numerose, ma ciò che più vi colpirà una volta arrivati qui saranno le due fortezze che dall’alto di speroni di roccia dominano la città. La prima, il castello di Valère è un vero e proprio borgo fortificato rimasto intatto dal XIII secolo. L’altra è la fortezza di Tourbillon da cui si gode un panorama emozionante sull’intera valle e le montagne circostanti.

A pochi chilometri di distanza si trova poi una vera e propria meraviglia della natura. Il lago carsico di Saint-Léonard è un lago sotterraneo, il più grande d’Europa.

Per gli amanti del vino non dimenticate di assaggiare il famoso e rinomato bianco locale, il Fendant.

UTRECHT (Paesi Bassi)

Utrecht, paesi bassi

Situata nel cuore dei Paesi Bassi è una valida alternativa al caos della ben più famosa Amsterdam ed ottima base da cui visitare il Paese.

La Torre del Duomo, la chiesa gotica di San Nicola o quella romanica di San Pietro sono uno spettacolo per gli amanti dell’architettura.

La presenza dell’università rende il clima frizzante e cosmopolita, garantendo un’offerta impressionante di locali e intrattenimenti.

Le passeggiate lungo i Gracht (i canali) vi faranno assaporare la tipica atmosfera olandese oltre a permettervi di ammirare le facciate degli splendidi palazzi signorili d’epoca. Una breve gita fuori porta vi condurrà al fiabesco Kasteel De Haar, castello medievale ricostruito in stile neogotico.

Non perdetevi Utrecht in Primavera, con lo sbocciare dei fiori e giornate soleggiate e miti.

Quale meta mi consiglieresti tu per una piccola fuga primaverile?

6 pensieri riguardo “Destinazioni per la tua (insolita) primavera in viaggio

  • Febbraio 18, 2017 in 12:26 pm
    Permalink

    Io ho Bilbao in testa da tantissimo tempo. Pare abbiano delle tapas spettacolari.
    Io voglio Est, Est ed Est. E la Provenza. E la Slovenia. E forse anche l’isola di Montecristo.

    Risposta
  • Febbraio 17, 2017 in 5:26 pm
    Permalink

    Io mi accontento delle tue descrizioni di viaggi e ci arrivo in un attimo 3

    Risposta
  • Febbraio 17, 2017 in 8:15 am
    Permalink

    Ottimi spunti e ottime alternative!
    Volerei subito in Danimarca e visiterei Montpellier, ho la Francia nel cuore 😉
    Bilbao invece è in cantiere da un po’, l’idea è di partire da li e poi in auto sino a Bordeaux…chissà prima o poi.
    Buoni Viaggi – Monica I Viaggi di Monique

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *