Cose da fare a Tirana, oltre alle solite “cose da fare a Tirana”

Read it in English 

Alcune cose interessantissime da fare e da notare a Tirana, che non troverai sulle guide.

Ed eccomi qui, a scrivere di Tirana…
Neanche mi sembra vero di essere finalmente approdata in questa città che nel mio immaginario ha sempre avuto un fascino incredibilmnte esotico.

Lo dico subito: non vedo l’ora di raccontarti dei locali alla moda in cui ho mangiato cibo vegetariano e bevuto birra e vino locale!
Non vedo l’ora di scrivere, nelle prossime ore, delle mostre da vedere e dei mercatini da non perdere.
Lo farò presto, ma non adesso.




Adesso ho troppa fretta di raccontarti (e consigliarti) le cose che non immaginavo, di cui non avevo letto, che non ho cercato ma nelle quali mi sono imbattuta e che tu devi a mio avviso assolutamente vedere.

Nnamo!

NB: poi ricordati che devi anche leggere i “5 motivi per andare in Albania” di The Lazy Trotter, mi raccomando!

Guarda gli alberi, perché nascondono “cose”

Tirana_cose da fare e da vedere che non trovi sulle guide

Partiamo dal dire, cosa che noterai anche tu, che nel centro di Tirana il verde urbano non manca. Alberi di acero, pino e altre specie molto alte e rigogliose che accompagnano grandi vialoni stile boulevard e che restano anche nelle strade più strette della via dei locali (Blloku e dintorni).
Sono utili anche per farti inalare meno caos e gas di auto in questa città che di certo non ha poco traffico.
Ora, guarda in alto. Guarda le fronde e noterai che ci sono due livelli visivi, separati dal fogliame. In basso, la vibrante vita cittadina, i pub moderni, gli uffici e le banche.
In alto, dietro le fronde, case di edilizia popolare molto vecchie, spesso un po’ decadenti, ventole e parabole, fili che si intrecciano in maniera approssimativa.

Tirana è vivace, è una capitale europea. Ma ha un passato diverso dal resto delle altre capitali, segni troppo recenti che si possono ancora vedere.
Tra qualche anno quasi sicuramente non ci saranno più e la città avrà un volto del tutto uniformato al resto d’Europa. Senza dire se è bene o male, è storia.

Guardando in alto vedrai anche molte facciate di palazzi coloratissimi: in attesa e nella momentanea impossibilità di rimettere tutta l’edilizia abitativa a nuovo, l’attuale sindaco ha voluto colorare di vivacità, freschezza e fantasia.

E bada bene che qui a Tirana quello che non manca per niente è proprio la…

…Street art!

streetart a tirana

Fai questo gioco: cerca per tutto il centro i tuoi personaggi preferiti, dipinti sulle cassette elettriche (tipo le nostre vecchie cassette dell’Enel): cerca Einstein o il gatto Silvestro, cerca il Drugo, Pete di Arancia Meccanica, I simpson, il protagonista di Breaking bad, Dalì e molti altri.

Questo è solo un esempio di arte di strada che colora la città. Tirana ne è piena.

I Love Tirana

Arte nei bunker

Altra cosa che non manca e che la capitale albanese non ha voluto eliminare dal piano visivo del centro città, sono i bunker e rifugi antiatomici. Ce ne sono un paio nel parco vicino piazza madre teresa e poi ci sono i Bunk’art.

Bunker adibiti ad esposizioni permanenti in cui il socialismo e le due guerre vengono spiegate e ricordate, prima, raccontate e rielaborate da installazioni artistiche, poi.

Ecco, diciamolo, ho avuto la netta sensazione che, a Tirana, ogni passaggio storico degli ultimi 100 anni sia stato terapeuticamente filtrato e ri-elaborato dall’arte. Soprattutto giovanile.

Blloku,il quartiere più instagrammabile dopo Soho

Prima di dirti dove andare, che cosa mangiare e che cosa bere, volevo mostrarmi per la persona terribile che sono e dirti quello che ho pensato quando ho visto in rassegna i locali dell’area di Blloku.
Si tratta della zona più Instagram friendly che abbia mai visto dopo Soho a New York.

Il 90% dei locali sono un piacere e una delizia per gli instagrammer di passione o professione, grazie agli interior, ai locali a tema, all’accostamento dei colori.

Si ha l’impressione che ogni gestore, prima si aprirsi un locale, abbia frequentato un corso di interior design e web/viral marketing.

Prendi una chitarra o un libro a caso e goditelo sul lago, nel parco

books artificial lake in Tirana

C’è un parco, il Grand Park, della modesta dimensione di 330 ettari, che ospita un lago artificiale, una palestra all’aperto usata da persone molto fit di tutte le età (non scherzo, ho visto settantenni fare qui cose che noi umani non possiamo immaginare), tavolini dove anziani giocano a carte accanto a giostrine per bambini accanto a una pista da skate. Altri due parchi progettati in modo concettualmente simile li ho visti a Belgrado e Sofia.

Queste cose le ho trovate belle. Ma la cosa che mi ha lasciata attonita, proprio tipo che mannaggiatutto voglio questa cosa anche sotto casa mia, è una casetta di vetro con una libreria dove è possibile prendere libri e leggerli e strumenti musicali da suonare a piacimento, in riva al lago, seduti su piccole pedane tonde di legno.

Si tratta di un’iniziativa dal nome Libr’Aria, promossa dalla municipalità e dall’Agency of Tirana Park, per invitare soprattutto i più giovani a godere dei benefici della lettura e della natura.

Questo è solo l’inizio. Il mio quaderno di appunti su Tirana è pieno di roba, quindi stay tuned!

6 pensieri riguardo “Cose da fare a Tirana, oltre alle solite “cose da fare a Tirana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *