luoghi rilassanti a roma

5 luoghi rilassanti a Roma: trascorri un pomeriggio di contemplazione pura

Ecco un elenco di 5 luoghi rilassanti a Roma, in cui ti spiego che cosa cercare fuori e dentro noi stessi per ricaricare le batterie o, semplicemente, goderci un attimo di pace.

Quando si parla di Roma, i campi semantici che più si usano sono quelli della bellezza, dell’arte, della storia, anche della moda e dello shopping e poi anche… del caos.
Di rado si parla di relax, calma, silenzio.

Noi, cioè io e te, che amiamo andare fuori dal tracciato di stereotipi territoriali e luoghi comuni, oggi varchiamo l’ennesima soglia del raccontabile e scopriamo insieme 5 posti di Roma in cui è possibile abbandonarsi al silenzio contemplativo e uscirne fuori calmi, rigenerati, tenendo per mano la parte migliore di noi stessi.

Pronti?

Villa del Priorato di Malta

Viaggio a roma_Villa del Priorato di Malta_galen-crout-145047-unsplash
Villa del Priorato di Malta. ph. galen crout – unsplash

In un post sulle più strane curiosità di Roma ti ho già detto qualcosa sulla Villa del Priorato di Malta.
Questo particolarissimo giardino si trova sul Colle dell’Aventino e, oltre ad essere un luogo di ombra, silenzio e uccellini che ti accompagnano cantando, ha anche una chicca per viaggiatori alla ricerca di misteri e sorprese.
Spiando al suo interno da fuori si possono intravedere ben tre Stati Sovrani: quello Italiano (ovviamente), la cupola di San Pietro sullo sfondo, che come si sa appartiene allo Stato Vaticano e… l’ambasciata dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, di fatto uno stato estero. Insomma, tre stati da uno spioncino.

Ma bazzecola a parte, io ti consiglio di prenotare la tua passeggiata al suo interno. Puoi visitare la Villa del Priorato di Malta il venerdì dalle 9.30 alle 12.30, prenotando scrivendo a visitorscentre@orderofmalta.it

Villa Borghese

I parchi di Roma sono “tanta roba”.

Da Villa Doria Pamphili e Villa Ada a Villa Borghese (in ordine di estensione), sono tre giardini in cui passa la migliore storia del “gardening artistico”, in cui gli spazi naturali sono modificati dall’uomo in modo artistico e armonico .
In particolare, Villa Borghese è ricchissima non solo di natura ma anche di attività collaterali: ha al suo interno un museo con opere di Bernini e Caravaggio, una ludoteca, un museo del cinema.
Qui è anche possibile unire una passeggiata ad una gita in barca sul lago, praticamente le due attività a mio avviso più rilassanti e contemplative al mondo.

Lungotevere

Roma, Lungotevere

Perché proprio io non posso essere banale?
Mi sono innamorata delle passeggiate al tramonto sul lungotevere quando ho messo piede a Roma per la prima volta, a diciassette anni (e ne son passati di anni da allora…).

Il tramonto sul lungotevere è un’esperienza che fa parte dell’immaginario collettivo italiano, è un’esperienza jungiana, una cosa che anche quando la facciamo per la prima volta sentiamo che ha sempre fatto parte della nostra vita.

Una passeggiata sul lungotevere al tramonto ti riconcilia con il tuo essere italiana.

Giardino di Villa Veschi 

luoghi rilassanti a roma

Torniamo a parlare di giardini e parchi.

Il Giardino di Villa Vecchi, ricco di lecci, cedri e tipici pini dalla chioma a chiodo (uno dei tratti paesaggistici che traducono l’avvicinarci alla città di Roma), ha tra le altre cose un ninfeo, sculture e fontane decorate, ideale per gli animi più romantici.

Cimitero Acattolico del Testaccio

Di questo luogo di culto e memoria, già la storia e il suo legame con questo pezzo di terra

Era un tempo luogo che dava sepoltura e coloro che non potevano, per credo, stili di vita e tipo di morte, essere sepolti in cimiteri consacrati cattolici. Dunque, poeti esuli e viaggiatori ma non cattolici come Percy Bysshe Shally, Keats, ma anche attori, che in epoche passate non potevano essere seppelliti in terra consacrata.

Le lapidi sono tutte interrate, molte coperte di muschio e umidità.
Il tempo qui cammina con te, mentre vai a salutare persone care a tutto il mondo, tra cui anche Gramsci e le spoglie di una nuova recente perdita, Andrea Camillari.

Qui si sente forte quanto i morti non sono mai del tutto morti se creano intensità durante la loro vita. Ecco, questo è uno dei posti più intensi d’Europa, molto più di quanto non lo siano luoghi percorsi da anime ancora coperte da spoglie mortali.

5 posti per rilassarsi a Roma
Condividi questo post anche su Pinterest!

Questo post contiene link nati da collaborazioni e sponsorizzazioni.
Come sempre, condivido solo link in linea con i miei argomenti e che ritengo essere utili per i miei lettori e lettrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
error: Contenuto protetto.