Read it in English

Intorno alle donne che viaggiano spesso e ripetutamente da sole ci sono una serie infinita di dicerie e luoghi comuni un po’ in tutto il mondo.
Ne sfatiamo solo 7 perché il 7 è un numero che sui motori di ricerca dà sempre buoni risultati (#discorsidablogger)

1 – Sono single
Non è vero. Può accadere che alcune lo siano, ma poi smettono di esserlo e non per questo smettono di farsi i propri viaggi da sole.
Alcune attraversano diverse storie anche importanti, restando fedeli al proprio colore o taglio di capelli, al proprio tipo preferito di pizza e all’abitudine di viaggiare da sole, ogni tanto.




2 – Sono stronze acide e hanno problemi relazionali
Ma per favore! Spesso questo luogo comune è legato alla presa di coscienza che, come detto al punto uno, non sono necessariamente single. E se una si fa un viaggio da sola, incurante della preoccupazione amorevole di mariti, fidanzati, padri&madri e anche figli (ebbene sì) che attendono a casa, può solo essere acida e senza cuore.
Non è così. L’amore per gli altri si manifesta attraverso tante strane vie e forme e non sarà necessariamente il periodico tributo di una solo lady traveler alla propria salute mentale, espresso attraverso un viaggio da sola, a diminuire le forme di amore e le sue manifestazioni. Anzi, il viaggio in autonomia è uno dei modi che molte persona hanno per tornare ad essere migliori e anche impegnarsi ad essere migliori è una forma d’amore per il prossimo, no? (#frittatagirata)

melbourne street

3 – Non hanno paura 
Ecco, questa è una delle cose meno vere.
Più una donna viaggia da sola più legge, si informa ed è consapevole delle reali difficoltà e dei reali pericoli che si possono incontrare in ogni paese e in ogni situazione. E ne hanno paura.
Però vince la curiosità e, semplicemente, credono che la paura non sia un buon motivo per non fare le cose. E neanche per farle.

4 – cercano se stesse
Non aggiungo altro perché da anni cerco di dimenticare questa frase tremenda. Dico solo che chi viaggia spesso e da sola vuol trovare cose più interessanti di questo fantomatico e sopravvalutato ‘se stessa’.

5 – Non hanno fidanzati/fidanzate gelosi/gelose
Ah, bella scusa! Evergreen.
Non viaggio da sola perché il mio ragazzo/la mia ragazza è gelos*.
Allora io chiedo, perché, non è gelos* anche di tutti gli incontri che si fanno nel normale svolgersi di tutte le vicende quotidiane?
Non è gelos* di colleghe e colleghi?
E se sì, questo ti impedisce di lavorare?
La verità è che la faccenda di una donna che viaggia da sola non ha alcun legame con la gelosia del partner.
Molte solo lady traveller hanno partner gelose o gelosi.
Molte solo lady traveler sono gelosissime a loro volta, ma gestiscono la cosa come in ogni altro aspetto irrazionale di un rapporto.

La discriminante non è la gelosia, tutt’al più la maturità (della persona e del rapporto).

donna-viaggio

6 – Non sono belle
Questo luogo comune è il più becero, perché legato a un duplice stereotipo iper-patriarcale, ossia:
a. meno una donna è bella, meno deve aver paura (di tutte le cose brutte cui ogni donna sembra essere destinata nelle raccomandazioni di padri, madri, amici e mastr*, come stupro, molestie, omicidio, stupro, mortenera e stupro)
b. non hanno nessuno che le accompagni volentieri, appunto perché non fisicamente gradevoli.
Non c’è legame tra viaggio da sola e aspetto, come non c’è legame tra aspetto e pericoli che si corrono nel mondo.
Per altro, un viaggio da sola può rendere una donna molto più bella per una serie di motivi che cercherò di inventare in un prossimo articolo (#comingsoon)

7 – Hanno un amante da qualche altra parte
Niente da fare, quasi tutti i luoghi comuni sulle solo lady traveler sono quasi sempre legati ad assunti sentimentali. Non ci siamo! Una donna che parte da sola in maniera compulsiva e reiterata non lo fa per motivi sentimentali. Potrebbe, a volte.
Altre potrebbe farlo perché deve assolutamente assaggiare il cup-cake così come lo fanno in Bretagna o perché deve assolutamente assistere all’accoppiamento degli ornitorinchi del Bangala.

I motivi sono tutti futili e poco credibili, perché costrette a doverne inventare sempre di nuovi.

 

 

 

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.