5 cose da NON fare per non rovinare un viaggio

Read it in English 

Un viaggio, da sole o in compagnia, è un’esperienza bellissima.
O meglio, può esserlo se non ci impegnamo a rovinarlo! Ci sono delle piccole azioni, spesso accompagnate da atteggiamenti e attitudini, che possono mettere a rischio alcune fasi del viaggio e in alcuni casi l’intero tragitto.
Vediamo insieme alcune cose da evitare:




1 – Aspettative troppo alte

Prima di ogni cosa, è bene mettere un po’ di serendipity in valigia. Un viaggio viene spesso messo in difficoltà dalle aspettative che abbiamo prima della partenza. Ci vengono messe in testa un po’ dai racconti degli altri, un po’ dalle guide turistiche patinate (preferite i blog!!), un po’ da noi stesse.
Keep it simple, per ogni cosa che perdi o che non trovi nel tuo viaggio, ne troverai un’altra migliore e solo tua.

2 – Voler vedere e fare tutto 
berlino

Hai letto dei 10 più bei posti in cui veder tramontare il sole in Puglia? Bene. Ti hanno raccontato dei 5 migliori ristoranti di Dubai? Benissimo! Hai letto il mio articolo sulle 3 cose viziose da fare a Bruges? BIS!
Ora anche basta, però. Fatti un appunto mentale di tutto e poi metti tutto da parte. Fai che il viaggio sia solo il tuo e che sia tale da farti ideare uno o mille tuoi decaloghi di cose imperdibili.
Se speri di fare tutto quello che per altri è irrinunciabile, ti metterai addosso un’ansia da prestazione del tutto inutile e rischi seriamente di restare delusa.
Quel che resta non fatto o non visto, potrebbe sempre appartenere ad un prossimo viaggio nella stessa destinazione.

3 – Divertirsi sempre e a tutti i costi

Strettamente legata al punto 2, c’è la raccomandazione di non cercare di fare sempre e a tutti i costi quelle cose che si devono fare in viaggio tra cui divertirsi sempre e non pensare a nulla (che poi, mi sono sempre chiesta come si fa a non pensare a nulla).  A mio avviso è bene che in ogni esperienza di viaggio, anche la più epica ed esplorativa, ci sia il momento in cui si sta in camera a guardare fuori dalla finestra, o a guardare la tv in una lingua incomprensibile o su una banchina a contemplare il nulla (o il tutto, che poi sono la stessa cosa).

Se ti va, leggi a tal proposito
4 consigli per annoiarsi in viaggio
COVER

4 – Dedicare un giorno ai regali 

C’è chi preferisce concentrarsi l’ultimo giorno per andare nei negozi di souvenir e prendere un oggetto più o meno a caso, molti identici tra loro, per amici e parenti e altri che vogliono ‘togliersi il pensiero’ già all’arrivo. C’è poi chi ravana tra gli scaffali del duty free in aeroporto. Ok, ognuno fa come vuole. Ma propongo un’alternativa, prova a seguirla e poi mi dici che cosa ne pensi: Non pensare che devi fare dei regali, non pensare che qualcuno se li aspetta.
Vai in giro per mercatini locali, dove ci sono cose che ti piace vedere e che acquisteresti magari anche per te. Vai dove ci sono ragazze e ragazzi che producono collanine e braccialetti per strada o suonano musica dal vivo e se qualcosa ti fa pensare a qualcuno (un oggetto o un cd), acquista quel qualcosa.
Poi il giorno prima di partire fai pure il computo di chi è rimasto fuori: una volta rientrata a casa, fai una stampa e un quadretto di una foto carina fatta in viaggio e il regalo è fatto anche per chi è rimasto fuori dai souvenir acquistati all’estero.
Questo ti eviterà di trascorrere ore in negozi al limite del brutto per portare accumulatori di polvere a chi ti aspetta a casa.   (Occhio all’articolo su come fare regali creativi!).

5 – Imporre i tuoi ritmi ai compagni e compagne di viaggio 

ron ermio arrabbiati

Chi ci accompagna vale la metà della buona riuscita di un viaggio. Il restante 50% siamo noi e poi c’è il 20% che dipende dalla destinazione (un viaggio per essere completo non si ferma al 100%, va oltre).

Rimando al pezzo su come scegliere un perfetto compagno o compagna di viaggio e allo stesso tempo consiglio di cuore di avere pietà per chi ti accompagna.
Non imporre i tuoi ritmi, non pensare che tutti e tutte debbano volersi svegliare alle cinque per vedere l’alba o camminare per ore e vedere tutti i musei della città. Il tuo viaggio sarà migliore se riuscirai a non rendere un inferno quello degli altri.

Avreste altri suggerimenti da darmi?

Un pensiero riguardo “5 cose da NON fare per non rovinare un viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *