cibi veg a maiorca_Streetfood e tapas2

Cibi veg a Maiorca: tapas tipiche e street food

L’Isola di Maiorca ha una cucina molto ricca di contaminazioni interessanti e i cibi veg a Maiorca non mancano. Ecco quali non puoi perdere.

La cucina di Maiorca è ricca di variazioni che passano dalla terra al mare ai prodotti di pascolo, dal momento che si tratta di una piccola isola in posizione privilegiata da un punto di vista climatico e resa storicamente ancora più produttiva grazie ai terrazzamenti coltivati su tutta la Sierra di Tramontana.

Anche i vegetariani e vegani possono vivere un’esperienza gastronomica indimenticabile su quest’isola, con tipicità che variano da cittadina in cittadina.

Ecco un assaggio dei miei assaggi dei miei giorni maiorchini.

Pimientos de padron

Partiamo prima dalla descrizione concetto di tapas, per chi non lo conosce.
Le tapas non sono un cibo ma una modalità di servirlo: si tratta di piccole porzioni di “cose”, di modo da poter assaporare più pietanze accompagnando con vino o con una caña, cioè una birra alla spina.

Si tratta in assoluto della mia modalità preferita di pasto, vorrei mangiare sempre e solo in modalità tapas!

In questa modalità rientrano i pimientos de padron, che per quanto non siano un piatto puramente maiorchino bensì Galiziano (Padròn è un porto della Galizia) qui a Maiorca ne hanno saputo fare un’arte.
Trattasi di peperoni piccoli, verdi, fritti e salati. Solo il 20% dei pimientos sono piccanti e la ricerca del pimientito picante è la mia attività preferita.
Deliziosi sono quelli di Manto Negro, tapas Bar della capitale, Palma.

Pa Amb Oli

Quale era la tua merenda preferita da piccola? Per me, pane e pomodoro vinceva su tutto.
Quale è il tuo piatto preferito adesso? Per me, sempre e solo pane e pomodoro.
Se anche tu sei una fan dei sapori semplici e complessi al tempo stesso, così frugali che fanno il giro e diventano preziosi, sei sull’isola giusta.
Il Pa Amb Oli, dal catalano Pane con olio, è una fetta di pane maiorchino (che ha una sua ricetta specifica), blanco o negro, condito con olio e polpa di pomodoro ramallet, varietà di pomodoro locale che difficilmente viene commercializzato nel resto d’Europa perché ha un sapore leggermente amaro al quale non siamo abituati.
Poi sale, alcuni posti aggiungono spezie mediterranee e olio dell’isola (coltivata prettamente a uliveti e mandorli).
Comunque lo si trova quasi sempre con aggiunte e varianti che lo rendono ancora più gustoso, come quella che ho assaggiato io ad un baretto sulla spiaggia di Cala Comtessa a Illetes, con fette di queso de Mahòn, un formaggio di latte vaccino DOP di una piccola area di Minorca.

Guarda le mie degustazioni e i dettagli del
mio viaggio a Maiorca

Coca de Trampò

Per chi ama lo street food e anche i prodotti da forno, diciamolo, Maiorca è un paradiso!


L’isola è piena di piccoli forni affacciati sulle stradine di centri e periferie dai quali provengono aromi meravigliosi e ogni giorno c’è qualcosa da assaggiare.

Sono proprio questi i posti migliori per chiedere una Coca de Trampò; si tratta di una (potremmo dire) focaccia fatta di pasta di pane sottile e cotta con verdure che le fanno da crosta superiore.

Cocarroi

Sempre tra i prodotti da forno in versione street food troviamo i Cocarroi, versione Maiorchina delle forse più note empanadas argentine, tanto che l’isola è piena di posti che vendono le empanadas (in genere sono gestite da Argentini trasferitisi sull’Isola, e sono davvero tanti).

Si presentano come dei calzoncini di pasta croccante ma non tropo dura, ripieni di “cose”, tra cui verdure, funghi, formaggi e anche varietà animali.
Quelle leggermente piccanti sono a mio avviso le più buone.

Tumbet

Questo non è tanto da street food: il Tumbet è un piatto di verdure cucinate in modo particolare che in genere accompagna come contorno carne o pesce. A dire il vero, è sempre più scelto come piatto a sé, sia perché è un’ottimo piatto veg sia perché non è propriamente leggero come un’insalata verde.
Si compone di strati di patate, melanzane e peperoni fritti in olio di oliva e sovrastati da una densa salsa di pomodoro cotta con olio e aglio.

A volte viene servita con un uovo cotto (ma non lesso) in cima, e diventa decisamente un piatto completo.

Coca de Patata

Veniamo ai dolci, con una specialità di Valldemossa, località che devi assolutamente visitare.

La Coca de Patata è una brioche sofficissima proprio perché contiene patate lesse nell’impasto.
Modalità d’utilizzo ideale: accompagnata da granita di mandorle, che come i più attenti ricorderanno è prodotta in abbondanza a Maiorca. Amici siciliani o siciliofili, vi ricorda qualcosa? 😉

Condividi questo post anche su Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
error: Contenuto protetto.