Mostra: 1 - 5 of 5 RISULTATI
Uzupi, quartier Vilnius
blogging tips TravelPhilosophy

Perché non serve lasciare il lavoro per fare quello che ami e vivere come vuoi

Serve davvero lasciare il lavoro fisso per essere felici? Analisi di pro, contro e possibili soluzioni da chi lo ha fatto per davvero. Read it in English “Voglio lasciare il lavoro” è una frase alla quale molte persone pensano spesso, e il mondo del marketing lo sa. Quanti di voi hanno la bacheca facebook che …

quali blog leggere e seguire
blogging tips Destinations

Blogger e Micro influencer che mi hanno ispirata questa settimana

Eccoci al secondo appuntamento con lo spazio Caffè e blog (#2), che dato l’orario potrebbe diventare tè, tisana depurativa post pranzo della domenica e blog.  Qui puoi leggere Caffè e blog. Il Magazine di In My Suitcase #1  e scoprire i blogger che ho conosciuto la scorsa settimana. Anche questa settimana, per piacere e per lavoro, …

paesi da prendere in considerazione per vivere da freelance e nomade digitale
blogging tips Destinations Freelance Life geopolitica TraveLstyle

Città in cui nomadi digitali e freelance dovrebbero considerare di andare a vivere

Ci sono delle città d’Europa  particolarmente vantaggiose per nomadi digitali e freelance creativi. Vuoi scommettere che non sono quelle cui hai sempre pensato? Un tempo c’erano la Svizzera e la Germania; i nostri nonni italici migranti andavano a lavorare all’estero per aiutare con le rimesse le famiglie in patria, facendo lavori brutti, sporchi ma che …

foto di un cellulare da cui si vede instagram
Destinations TraveLstyle

7 travel Instagrammer italiane che seguo e che ti piaceranno.

Chi mi segue da un po’, conosce il mio amore per il visual story telling e per Instagram. Per questo amo sorseggiare tè o pessimo caffè americano sfogliando gallerie con gli hashtag #travel, #viaggi, #viaggiare (Vabbè, poi ho anche la passione per #vino, #interiordesign, #lifestyle) e ogni giorno seguo almeno quelle nuove 3-4 gallerie su …

Destinations TraveLstyle

L’arte di fregarsene. Che cosa è (secondo me) e come il viaggio te la insegna

L’arte di fregarsene si impara col tempo. Non c’è un manuale ministeriale in uso tipo l’Argan per la storia dell’arte e il Giardina per la storia. Ognuno lo scrive a modo suo. Non ci sono scorciatoie e se non hai la prima ruga di espressione sulla fronte o dal naso alle estremità delle labbra non si inizia …