Dove mangiare a Vilnius, 10 posti imperdibili che uniscono cucina a cultura

Read it in English 

Ti sei convinta a fare un bel viaggio a Vilnius, in Lituania? Che ti sia fatta convincere dal mio post sulle cose imperdibili da fare a Vilnius o da altre circostanze, va bene lo stesso, resterai felice della tua scelta perché questa città è l’apoteosi dell’inatteso.

Ciò detto, ad un certo punto ti verrà fame, presumo.

Ecco allora per te una decina di locali in cui mangiare a Vilnius, a basso costo e alta qualità (binomio a dire il vero abbastanza frequente nella capitale lituana) in cui godere di buon cibo locale, contaminazioni culinarie tra tradizione baltica e resto d’Europa, ma anche arte e musica live.

Ertlio Namas (Šv. Jono g. 7)

Zeppelin_cibo_lituano_ristorante vilnius
Mangiare a Vilnius_Zeppelin, cibo lituano a base di carne e patate




Nel cuore del centro storico, questo ristorante molto accogliente unisce cucina storica lituana con contaminazioni contemporanee. Questo è il suo punto di forza: la tradizione non appare né manierista né troppo orientata al turismo (infatti i locals vengono volentieri).
Qui puoi provare antiche ricette dei vecchi monasteri della zona, ricette delle nonne e le relative migliori reintrerpretazioni moderne.

Porto Dvarsa (Pilies g. 16)

Mangiare a Vilnius_Porto Dvarsa, ristorante nel centro di Vilnius
Porto Dvarsa, ristorante nel centro di Vilnius

Zeppelin, gulasch nella variante locale, crema di rafano e altro, molto altro, questo è il posto giusto per avere un ampio saggio di cucina locale se ne si ha voglia, ma mangiare anche una pizza più che decente se si è in astinenza da carboidrato complesso.
In pieno centro storico, ti consiglio di fare un salto qui prima di fare lunghe file in altri locali dalla parvenza più finto-rustica-che-piace-ai-turisti. Fosse anche solo per la più che decente selezione di vini locali e non solo.

Alive (Gedimino pr. 31)

mangiare a vilnius_luogo instagrammabile

Ecco il posto in cui andare se sei vegetariana o vegana e vuoi assaggiare il top della cucina locale. Tapas diverse quasi ogni sera sanciscono l’indole super creativa dei cuochi. Nei piatti, delle piccole grandi opere d’arte. Quasi ti dispiacerà mangiarle ma… te ne devi fare una ragione ;-).
Per food instagrammer, nessun posto a Vilnius è migliore di questo e credo anche nessun posto in Europa!

Cozy (Dominikonų g. 10.)

Adatto per chi non ha una fame da lupo ma vuol provare qualcosa di locale, appetitoso, semplice. La cucina resta aperta fino alle due di notte (tutt’altro che scontato a queste latitudini), l’ambiente è ricco di stile e le esposizioni periodiche di fotografie di autori e autrici indipendenti rendono il tutto più trendy.

panini e rafano per una colazione salata a varsavia

Cafe de Paris (Didzloji 1)

In pieno quartiere ebraico, questo posto dal nome non proprio lituano è prediletto da studenti a abitanti del luogo (e questo, si sa, è sinonimo di qualità. E ho fatto pure la rima).
Musica live di dj set di tutto rispetto si uniscono al cibo per nutrire l’anima e la curiosità e per rendere più semplice la socializzazione.

Alaus Pirkliai (Šiaulių g. 5-6).

A proposito di socializzazione, dal Alaus Pirkliai non te ne esci senza amici.
Vuoi la gestione molto friendly di una coppia di amanti di vino e birra (che già solo per questo sono amici miei), vuoi per l’ambiente piccolo e accogliente, verrai guidato nella scelta di cose nuove e particolari sia con il cibo che con le bevande.




 

Tesla Pub (Totorių g. 5)

Il nome è dedicato allo scienziato Nikola Tesla, di origine est europea e naturalizzato statunitense. Di fatti il menu di questo gastro pub è un mix di burger molto USA style e cibi, salse, carni e preparazioni più locali, tra serbo e lituano.

vegan burger_ ristoranti vilnius lefteris-kallergis
ph. lefteris kallergis – unsplash

Šmc ( Vokiečių g. 2, Vilnius)

ŠMC sta per  Šiuolaikinio meno centras, cioè Centro di Arte Contemporanea. All’interno di questo importante luogo di cultura di Vilnius dal giovedì al sabato si tengono serate di reading, concerti, eventi speciali e divertenti.
Ovviamente ti imbatterai in mostre ed esposizioni oltre che in buon cibo, locale e non. In estate approfitta della bellezza della terrazza, sulla quale viene servito “soul food” sin dalle prime ore del mattino fino a sera.

Mangiare a Vilnius_ristorante vilnius cibo e cultura

René (M. Antokolskio g.)

Il René cui è dedicato questo posto è il pittore belga Magritte e a tutto il meglio del Belgio è dedicato questo ristorante, in cui puoi disegnare sui tavoli in attesa della tua ottima birra belga o del cibo del Belgio, dalle ottime patatine alle cozze e ostriche.
L’allestimento del locale è quasi museale, davvero da non perdere.

Open Kitchen (Aukštaičių g.)

Mangiare a Vilnius_street food_Vilnius_ristoranti
ph. micheile henderson, unsplash

E poi, dulcis in fundo, il top: questo bellissimo food street market che si tiene ogni venerdì da maggio a settembre, nei pressi della fantastica Repubblica di Užupis (il quartiere anarchico della città di Vilnius di cui ti avevo parlato).
Che te lo dico a fare, qui il meglio del food, good vibes, verde e movimento!

 

 

 

35 pensieri riguardo “Dove mangiare a Vilnius, 10 posti imperdibili che uniscono cucina a cultura

  • Giugno 2, 2018 in 6:33 am
    Permalink

    Non sono mai stata a Vilnius, e mi sa proprio che devo prenotare un bel viaggio da quelle parti. Personalmente adoro la cucina nord est europea. E questa selezione di piatti mi ha confermato che vorrei assaggiarli tutti 😍

    Risposta
  • Giugno 1, 2018 in 2:21 pm
    Permalink

    è l’unica capitale baltica che mi manca. Grazie infinite per le tue dritte

    Risposta
  • Giugno 1, 2018 in 2:12 pm
    Permalink

    Le fotografie sono davvero accattivanti, così come le tue descrizioni. Mi è venuta una gran fame, come avevi previsto, e non potendo in questo momento assaggiare nè la prima pietanza a base di patate e carne e nemmeno una di quelle invitantissime zuppe e vellutate, prenderò d’assalto la scatola di biscotti al cioccolato!

    Risposta
  • Giugno 1, 2018 in 10:26 am
    Permalink

    Sono pietanze che non conosco, sarebbero tutte da scoprire.
    Le zuppette della terza foto sono molto invitanti e ben presentate 🙂
    il cibo è anche cultura, è tradizione 🙂

    Risposta
  • Maggio 31, 2018 in 9:48 am
    Permalink

    Sono inebriata….c’è solo l’imbarazzo della scelta!!
    Ovviamente per me i più appetibili sono “Alive” (per la cucina vegana), “Šmc” (per il connubio cibo/eventi culturali), “Magritte” (che bella l’idea di disegnare mentre si aspetta che arrivi il proprio piatto!), e “Open Kitchen” (adoro il cibo di strada!), ma sarebbe bello fermarsi a Vilnius per un mese, per provarli tutti….oltre che per esplorare questa città che mi frulla in testa da tanto! 🙂

    Risposta
  • Maggio 30, 2018 in 11:34 pm
    Permalink

    L’imbarazzo della scelta ma credo che come prima tappa farei il food street market anche per conoscere di più usanze e piatti del luogo.

    Risposta
  • Maggio 30, 2018 in 10:58 pm
    Permalink

    Delle volte mi chiedo come mai non sia diventata una food blogger considerando la mia passione per il cibo! Andrei sicuramente nei locali che hai suggerito e il primo sarebbe Alive!

    Risposta
  • Maggio 30, 2018 in 7:09 am
    Permalink

    Mi piacciono sempre articoli come questo: oltre a guardare le tue bellissime foto cerco anche di immaginarmi i sapori delle pietanze descritte. Se potessi assaggerei tutto.

    Risposta
  • Maggio 29, 2018 in 8:09 pm
    Permalink

    Sono dell’idea che quando si viaggia bisogna assaggiare la cucina del posto. Non ho ancora visitato Vilnius ma non so perchè già dal nome il posto mi attira ahahah
    Grazie per i mirati suggerimenti 🙂

    Risposta
  • Maggio 29, 2018 in 6:54 pm
    Permalink

    ottimo articolo, ti fa venir voglia di organizzare un viaggio in quei luoghi!! complimenti

    Risposta
  • Maggio 29, 2018 in 9:52 am
    Permalink

    Ci hai indicato delle location assolutamente imperdibili… la mia curiosità è andata al Tesla Pub ma anche il locale Alive mi intriga tantissimooo

    Risposta
  • Maggio 29, 2018 in 7:35 am
    Permalink

    Sono le 09.33 e mi è venuta fame leggendo il tuo articolo 🙂 Adoro provare la cucina locale quando viaggio, spero di visitare questa città molto presto.

    Risposta
  • Maggio 28, 2018 in 11:47 am
    Permalink

    Ciao! Concordo con Silvia. Conoscere i posti in cui mangiare è fondamentale anche per potersi godere meglio le bellezze del luogo. In questo caso Vilnius.
    Mayad

    Risposta
  • Maggio 28, 2018 in 10:17 am
    Permalink

    Ottimo post. Me lo stampo così quando andremo a Vilnius andrò a provare qualche locale

    Risposta
  • Maggio 28, 2018 in 9:22 am
    Permalink

    sono stata a Vilnius lo scorso anno! che dire?! la città mi è piaciuta, e ancora di più la cucina! pensa, anche io ne ho scritto un articolo!! 🙂

    Risposta
    • Maggio 28, 2018 in 2:19 pm
      Permalink

      Uh grande! Mi dai la url? Lo leggo volentieri e anche chi passa da qui, tra i commento, lo potrebbe trovare utile! 🙂

      Risposta
  • Maggio 28, 2018 in 8:12 am
    Permalink

    Ciao, adoro anche io viaggiare e conoscere i luoghi partendo dalle loro prticolarità alimentari ^_^
    Sintonia alla massima potenza!!

    Risposta
  • Maggio 28, 2018 in 7:40 am
    Permalink

    Vilnius, dopo aver letto il tuo articolo su cosa vedere, è già nella mia lista delle destinazioni per il progetto #unacittàalgiorno. E per pranzo… mi sembra perfetto mettere in programma un passaggio all’Open Kitchen! Adoro i mercati e lo street food, sono perfetti per scoprire le specialità locali senza stare a lungo seduti al tavolo.

    Risposta
    • Maggio 28, 2018 in 2:21 pm
      Permalink

      io dei mercatini con lo street food adoro gli odori da acquolina all’ennesima potenza e i colori e, ovviamente, l’atmosfera magica

      Risposta
  • Maggio 23, 2018 in 9:36 am
    Permalink

    Ultimamente mi sono resa conto che quando vado da qualche parte, prima ancora di pensare a cosa vedere penso a dove mangiare. Mi sa che mi troverei benissimo in viaggio con te!
    Bellissimi questi locali e in particolare mi piacerebbe provare Alaus Pirkliai perché il fatto che i proprietari siano amanti di vino e birra mi ispira.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *