10 consigli per un buon viaggio in aereo: segreti per stare comode e arrivare rilassate

Che sia per una vacanza verso un’isola greca, per la scoperta di una capitale culturale, per una una settimana bianca in Valtellina o per andare ad un importante meeting d’affari a Zurigo, il viaggio in aereo è sempre una soluzione ottimale e veloce seppur talvolta controversa.




Delizia dei più piccoli, incubo per molti adulti, per paura dell’altezza o delle attese interminabili ai gate, e croce per chi si ritrova nel sedile davanti a quello dei piccoli che giocano alla plancia di comando e dei grandi che vogliono scendere e lo dimostrano fin troppo platealmente.

10 consigli per un volo rilassante

Ammesso che tu abbia già fatto i bagagli secondo i must per la valigia perfetta, se stai per partire e vuoi arrivare a destinazione in uno stato psico-fisico migliore di quello di tua zia dopo un turno di 24 ore in cucina prima del pranzo di Pasqua – esausta, nauseata e con dei capelli indecenti – dovresti proprio sederti un attimo e concederti cinque minuti per leggere i piccoli ma utili ed efficaci consigli che sto per darti.

Già, dopo uno svariato numero di check in con compagnie aeree nostrane o dai bizzarri nomi esotici, ho capito una cosa: prendere l’aereo può non essere l’esperienza horribilis che credevi, anche se non hai sei anni e non sogni di fare il capitano dell’astronave.

È possibile stare comodi sull’aereo?

cose da sapere sui voli low cost

Al di là delle classi di viaggio, ritenendo ovvio che se si spendono migliaia di euro per un volo in Prima Classe si può anche spendere qualche euro in più per un Roma  – Miami comodamente sdraiati su una lussuosa poltrona convertibile in cuccetta con letto-biancheria-cuscino-bevande tutto incluso, c’è un principio di fondo: l’aereo – anche in economy – è confortevole se si sanno scegliere i posti per stare comodi.

Anche in economy si può stare bene, soprattutto se si viaggia con certe compagnie – Emirates e Lufthansa docet, al contrario di molte altre Low Cost che anche nella sintesi del logo mostrano la loro filosofia aziendale secondo cui lo spazio è inversamente proporzionale al guadagno.

Se ti servono info più dettagliate sui voli low cost, qui trovi la mia esperienza. 

Quali sono i segreti per viaggiare bene?

  1. Vestiti comodi. Non stai per solcare la passerella della Milano Fashion Week, stai per ritrovarti in uno stretto corridoio di un aereo dove dovrai camminare evitando i gomiti degli altri passeggeri già seduti e di certo non vorrai complicarti la vita con una gonna che si impiglia tra i sedili.
    Né vorrai preoccuparti di avere il fascino di Anna Karenina sul treno, con i suoi colbacchi che ancora abbaiano, perché l’utenza impegnata degli aerei davvero non ci farà caso.
    L’ideale è indossare capi ampi e morbidi, traspiranti.
    Non dico che devi puntare alla tuta delle medie con l’elastico alle caviglie e polsi, ma leggings e maglione ampi o pantaloni morbidi andranno benissimo (fermo restando che chi non bada all’estetica della tuta starà più comodo di tutti).

IMG_8854

  1. Scarpe facili da infilare e sfilare. Hai presente quei sandali graziosi con cinque cinturini diversi e 12 centimetri di tacco? Mettili in valigia. Ed evita anche scarponi troppo imbottiti, avrai tempo di indossarli una volta a destinazione lì, in Siberia. Meglio scarpe basse, ballerine, mocassini o scarpe da ginnastica facili da togliere. Ricordati che durante il volo potrebbero gonfiarsi le caviglie e se vuoi dormire di certo non vorrai stare dieci minuti a slacciarti la scarpa impossibile. Ricordati che comunque almeno una volta dovrai toglierle: i moderni sistemi di sicurezza in aeroporto implicano il togliersi le scarpe prima di passare il metal detector.
  1. Spedisci la valigia con il corriere. Il mondo sembra più bello senza un pesante e ingombrante trolley da trascinare. Il senso di libertà è impagabile e dopo aver provato la leggerezza di spedire la valigia con il corriere o poste italiane direttamente a destinazione, difficilmente si torna indietro.
    Eviterai di dover stare tre ore prima in aeroporto per il check in e di perdere un’altra ora al ritiro bagagli, e anche se decidi di preparare una valigia per il bagaglio a mano, sta tranquillo: la odierai comunque sia quando non riuscirai a infilarla nella cappelliera sopra il tuo posto, sia quando dovrai trascinarla per le scalette prima di salire a bordo – senza contare poi la comodità di arrivare in hotel o al B&B e ritrovare direttamente in camera la propria valigia.

spedire valigia per viaggi lunghi

  1. Bere molta acqua, niente alcool e caffè. L’idratazione durante il volo è essenziale: puoi portarla a bordo in contenitori da 100 ml o puoi acquistare bottigliette di acqua direttamente a bordo, mentre nei viaggi con compagnie non Low Cost generalmente le hostess offrono bevande e pasti a seconda della durata del volo gratuitamente. Evita di bere bevande alcoliche e ricordati che in volo gli effetti dell’alcool sono notevolmente amplificati e tendono ad appesantire la digestione, già ostacolata dalle condizioni di particolare altitudine e pressurizzazione.
    Vuoi un caffè? Aspetta di atterrare: il caffè sollecita l’organismo e favorisce la disidratazione.
  1. Attenzione a quel che mangi. Durante il volo è normale voler spizzicare qualcosa per passare il tempo. Se viaggi con una compagnia economica, puoi portarti qualche snack a bordo o puoi decidere di acquistarli direttamente a bordo – i prezzi non sono economicissimi ma la selezione è sufficiente e la qualità passabile. Altre compagnie offrono invece un servizio di catering incluso nel biglietto e spesso è possibile scegliere la tipologia del pasto: a basso colesterolo, vegetariano, kosher, cibo per celiaci (Nb: meglio indicare le proprie preferenze o necessità all’atto della prenotazione). L’importante è evitare di appesantirsi perché le difficoltà di digestione sono ciò che ci rende più stanche e brutte e rendono più difficile la ripresa dal jet leg.

che cosa mangiare e bere in aereo

  1. Crema idratante e oli naturali in quantità.
    Non aver paura di usare troppa crema idratante e porta con te piccoli quantitativi di oli naturali. Ricordati infatti che l’aria pressurizzata delle cabine ha una forte azione disidratante, in poco tempo potresti ritrovarti con la pelle secca e disidratata senza neanche accorgertene. Porta con te un tubetto di crema che non superi i 100 ml. di contenuto se non vuoi che ai controlli un ufficiale aeroportuale sequestri la tua crema e la butti direttamente in un cestino dei rifiuti davanti ai tuoi occhi increduli. A bordo spalmala in dosi generose sul viso e sulle mani. L’olio di mandorle pressate a freddo è multiuso, si assorbe facilmente e ti sentirai un po’ fresca come una bambina un po’ una frisella salentina condita. Una bella sensazione in entrambi i casi.
  1. Qual è il posto più comodo a bordo? Ormai tutte le compagnie permettono di scegliere il posto a sedere al momento della prenotazione del volo – anche le low cost e il servizio di selezione del posto costa in linea di massima pochi euro. I posti migliori sono quelli in prossimità delle uscite di sicurezza, dove avrai più spazio a disposizione per stendere le gambe, o le poltrone dietro le paratie di divisione tra le sezioni dell’aereo. Se non si tende a soffrire eccessivamente il mal d’aria, sono molto comode anche i posti nelle ultime file. Oppure in assenza di queste opzioni, se non hai la fissa del finestrino, preferisci il lato corridoio, dove non ti sentirai chiuso da tutti e due i lati
  1. Mettiti gli occhiali a bordo. Evita di indossare le lenti a contatto a bordo dell’aereo, meglio gli occhiali. La pressurizzazione della cabina fa sì che l’aria in circolo a bordo sia estremamente secca e possa creare problematiche di secchezza oculare – se proprio non puoi farne a meno, almeno ricordati di utilizzare spesso le lacrime artificiali per avere occhi ben idratati.

  IMG_7200

  1. Contro la noia in volo. Questo vale sempre, ma vale ancora di più se il tuo viaggio durerà molte ore: non annoiarti o il volo non finirà più. Per sopportare le lunghe ore a bordo dell’aereo attrezzati: porta libri, riviste interessanti, videogiochi, smartphone con modalità aereo inserita. Anche leggere le riviste di bordo è un’esperienza interessante.Nono sottovalutare il sonno: munisciti di mascherina e tappi per le orecchie (alcune compagnie le forniscono a bordo), nonché cuscino da viaggio e qualcosa di pesante con cui coprirsi – non sempre le coperte fornite a bordo sono sufficienti, soprattutto in estate quando qualcuno a bordo si fa prendere la mano con l’aria condizionata e dà vita al polo nord d’alta quota. Per stare ancora più tranquillo, chiedi al tuo medico se sia il caso di assumere melatonina per la regolarizzazione del ciclo sonno-veglia e cardioaspirina per la stasi venosa profonda.
  1. Gomme da masticare all’inizio e alla fine del tuo volo. Sembra scontato scriverlo, ma ricordati di masticare un chewing-gum durante le fasi di atterraggio e decollo per evitare dolori alle orecchie e giramenti di testa.
    C’è però un elemento sfavorevole a questa pratica: masticare ti fa produrre succhi gastrici che potranno darti un po’ di fastidio allo stomaco nelle ore successive. Se hai problemi di leggera gastrite (just like me), per ovviare alla faccenda delle orecchie tappate, nelle fasi di decollo e atterraggio (soprattutto su ryanair dove i piloti zelanti fanno atterraggi in picchiata per quei 20 secondi di vantaggio) usa questo trucco: tappati il naso e spingi come per soffiartelo. Fallo un paio di volte e le orecchie sono posto.

Su voli con utenza particolarmente rumorosa, i tappi per le orecchie possono rivelarsi un valido aiuto.

I consigli che hai appena letto di certo ti aiuteranno ad affrontare nel modo migliore il viaggio in aereo.

Questo era il decalogo dei miei segreti per volo senza stress, ho dimenticato qualcosa?

4 pensieri riguardo “

10 consigli per un buon viaggio in aereo: segreti per stare comode e arrivare rilassate

  • Pingback:Cosa fare in aeroporto mentre si aspetta un volo? 10 consigli utili | Mondo Aeroporto

  • Feb 4, 2017 in 12:01 am
    Permalink

    Io sono una patita dei viaggi, quindi ti ringrazio tanto per questo post. Comunque, si concordo con l’abbigliamento in quanto deve essere il più comodo possibile che possa farci sentire libere di muoverci, anche perché devi salire e scendere dall’aereo ecc..Inoltre, sono d’accordo che i prezzi per gli snack non sono economici, però per quanto riguarda il loro sapore non sono proprio il massimo per una buongustaia come me 😀

    Risposta
  • Feb 1, 2017 in 8:35 pm
    Permalink

    Adoro l’aerei, mi fanno sognare e mi danno una sensazione di libertà! Adoro vederli volare! 🙂 Vorrei solo poter viaggiare di più! Grazie mille Sabrina per i tuoi consigli utilissimi per volare comode anche in economy,! Sono d’accordo sapere come scegliere il posto giusto in aereo è molto importante perchè un buon posto può sempre fare la differenza e ti aiuta volare senza stress!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *