Madrid in un fine settimana: che cosa vedere e come godersela al meglio

Read the post in English 

Consigli sul giusto alloggio, su come muoversi e che cosa vedere per godersi Madrid al meglio e in modo intenso (ma non stressante) in un solo week end.

Si parla tanto di freddo e di autunno ma per noi viaggiatrici e viaggiatori seriali, diciamolo, l’arrivo del freddo corrisponde al periodo più bello dell’anno: il Natale? Ma no! Mi riferisco al calo dei prezzi dei voli, le super offerte, la possibilità di fare delle fuitine fuori porta come se si andasse a prendere un caffè al bar!

Leggi anche: Come rendere un week end fuori porta un viaggio.

Per chi proprio non ama viaggiare verso climi troppo freddi e per quanti sono della scuola del “chi se ne frega dei mercatini di Natale”, la calda e mite Spagna è sempre una destinazione plausibile e in particolare… Madrid è sempre una buona idea!
Quindi, les amis, ecco a voi un po’ di cose da vedere in un viaggetto a Madrid di un fine settimana, che cosa vedere assolutamente e anche piccoli trucchetti per godersela con calma nonostante i due o tre giorni disponibili.

Partiamo proprio con i piccoli trucchetti di cui sopra:

1 – Scegli un’accommodation centrale.
A Madrid la centralità conta, ah se conta! Soprattutto per periodi di permanenza medio brevi o addirittura brevissimi.
Per altro la bella Madrid merita di essere visitata a piedi il più possibile quindi partire da un punto strategico può giocare il 90% della buona riuscita della tua fuga breve.

fuga di due giorni - scegli il giusto hotel

2 – Scegli un hotel che racconti un po’ della storia del luogo
Chi mi segue (fa bene) sa che per me il luogo in cui si va a stare in ogni destinazione è particolarmente importante. Mi piace sentirmi a casa, mi piace il design particolare e curato, e in particolare credo che anche i momenti di riposo dalle lunghe passeggiate sono parte – integrante – del viaggio.
Scegliere un hotel che racconti un po’ di storia locale (ad esempio in un palazzo storico) o le cui camere si affacciano sugli scorci di vita del centro storico è un modo per iniziare la propria esplorazione quotidiana già mentre si sorseggia caffè e si mangia un dolcetto locale affacciati alla finestra.
Per i due punti di cui sopra, mi sento di consigliarti uno degli hotel a Madrid del gruppo Barcelò, con soluzione belle ma anche centrali e dalle quali inizia la narrazione della vita e della cultura frizzante di Madrid.

3 – Quando non ti sposti a piedi, scegli i mezzi pubblici.
Perché nulla ti racconta un luogo come i volti delle persone che si spostano in tram.

Ora veniamo alle bellissime cose da vedere in questo tuo week-end getaway.

Il Palazzo Reale

Madrid - che cosa vedere per godersela in due giorni

Scoprire Madrid in un weekend è impossibile… ma di fatto è impossibile vedere “tutto” anche in un anno di vita, quindi keep calm and enjoy history.

Inizia dal Palazzo Reale di Madrid: una meraviglia risalente al ‘700 che, non a caso, è anche uno dei simboli cittadini più brillanti. Nonché un simbolo della misticità di una città tutta da scoprire: dentro al Palazzo Reale c’è anche un cunicolo sotterraneo che lo collega al Monasterio de la Encarnación.
Ingresso a 10 euro, ma il Palazzo Reale li vale tutti.

Il Templo di Debod

Il Templo di Debod - cose da vedere a Madrid in due giorni

Trovare le vestigia di un (autentico) tempio egizio in Spagna? A Madrid è possibile. Personalmente non ero a conoscenza dell’esistenza del Templo di Debod: mi è stato consigliato da altri viaggiatori che meritano, solo per questo, un gran bel regalo di Natale.
È semplicemente stupendo: è una sorta di piccolo paradiso a cielo aperto, dal quale ammirare estasiate il tramonto.
E c’è anche un altro particolare non da poco: quasi nessuno sa dell’esistenza di questo posto, oltre agli autoctoni.
Quindi non troverete mai la classica confusione della vicina Plaza de España. Andateci assolutamente, non perdetevelo per nulla al mondo.
Poi non dire che non te l’ho detto!

Il Mercado des motores

Lo mejor de #MercadodeMotores es cuando cae la noche y se encienden todas las pequeñas luces! 7 y 8 de octubre en @museoferrocarrilmadrid

Un post condiviso da Mercado de Motores (@mercadodemotores_oficial) in data:

Se siete appassionate di treni come Sheldon Cooper ma siete anche persone di stile come Holly Golightly di Colazione da Tiffany, non perdete il Mercado de Motores di Madrid. Si tratta di un affascinante mercato dell’usato che ha una caratteristica impossibile da trovare altrove: niente bancarelle, perché le cose si vendono e si comprano a bordo di vagoni di treni del 19esimo secolo. Ma non è tutto qui: al Mercado de Motores troverete in vendita anche il tradizionale cibo da strada del luogo, oltre a tantissimi oggetti e vestiti retrò.

Il Mercado de Motores apre solo la seconda settimana del mese, e solo nel weekend. Quindi è praticamente perfetto per chiudere un magico fin de semana a Madrid.

Hai altre mete a tuo avviso imperdibili per godere di Madrid in modo un po’ alternativo ma autentico?




(Visited 55 times, 1 visits today)
It's only fair to share...Share on FacebookDigg thisShare on StumbleUponEmail this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Reddit

5 pensieri riguardo “

Madrid in un fine settimana: che cosa vedere e come godersela al meglio

  • novembre 16, 2017 in 9:57 am
    Permalink

    Grazie per questo utilissimo articolo…del tempio e del mercato non avevo idea nonostante ci sia stato, ragione in più per farci nuovamente un salto al prox weekend utile. Grande Sabrina!

    Risposta
  • novembre 16, 2017 in 10:21 am
    Permalink

    Interessante confronto, anche io sono stata a Madrid in un weekend, ma ho visitato cose (quasi) completamente diverse; credo che dovrò metter in planner un altro weekend 🙂

    Risposta
  • novembre 17, 2017 in 1:56 pm
    Permalink

    Sabrina, mi trovi d’accordo su tutto: la scelta di alloggiare in luoghi dove sentirsi a casa, e che al contempo emanino la personalità unica del luogo….spostarsi con i mezzi pubblici, per assaporare il vivere quotidiano come i locali…..e quante belle indicazioni! E’ da un po’ che mi ronza in testa Madrid, che finora ho snobbato per altre destinazioni. Quindi,….grazie! 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *