Cibo veg a Budapest: dove andare e che cosa mangiare

Read it in English 

Lo avevo già detto, e lo ribadisco: in quasi 20 anni di viaggi, di cui 15 da vegetariana, Budapest è stato il posto in cui ho mangiato meglio e di più.

Non è solo una questione di attenzione ai vegetariani (anche, ma non solo).
Non è solo questione di cibo veg presente nella tradizione locale (anche, ma non solo).

Si tratta anche un un’attitudine al cibo, al modo in cui viene servito e, soprattutto, condito, che me lo ha reso particolarmente gradevole.




Altra cosa: sentirete dire o leggerete qui e là che Budapest, in quanto città ungherese, non è veg friendly. Vi invito a mettere in discussione questo assunto.

Il fatto che la cucina ungherese venga da una tradizione magiara non significa che non abbia le sue belle varianti povere e vegetali e le sue contaminazioni prese dai secoli. E ricorda, non da ultimo, che Budapest è una (signora) capitale.
Budapest ha varianti veg e anche piatti locali adatti a vegetariani e vegani praticamente ovunque. Neanche una volta ho dovuto riempire lo stomaco con le solite patatine fritte di emergenza.

Adesso ti dico dove ho mangiato e che cosa ti suggerisco di assaggiare nel tuo prossimo viaggio a Budapest se anche tu sei vegetariana, like me.




Che cosa cercare e assaggiare

Come ho già scritto, una delle cose che mi più mi piacciono del cibo ungherese sono le zuppe che in genere si mangiano come primo piatto, prim di tutto il resto.

Si tratta di passati di “cose” caldi e leggeri, non troppo ricchi di cipolla come accade in molti paesi del resto d’Europa, ma con olio e materie prime lesse, frullate e aromatizzate soprattutto con pepe e paprika.

Facciamo alcuni esempi.

Zuppa di crema ai broccoli
che si dice BROKKOLI KRÉMLEVES  e si pronuncia broccoli crémlevesci

crema di broccoli ungherese che cosa mangiare a budapest se sei veg

Anche questa è una sciccheria che al più presto ripeterò anche a casa con tanto di instagram story (seguimi su instagram e non perderti queste perle).
Si tratta di una vellutata di broccoli e patate e quantitativi sopportabili di cipolla amalgamati con panna acida (un cucchiaio) e noce moscata. A volte viene servita con un topping di mandorle o noci tostate.

Zuppa di crema alla zucca
si dice SÜTŐTÖK KRÉMLEVES e si proncuncia sciutotoc crémlevesci. zuppa di zucca e zenzero - piatto ungherese cose da mangiare a budapest

Lo so che voi amiche e amici veg amate la zucca e vi vengono orgasmi multipli solo a sentire la parola “zenzero”. Bene, ora pensate ad u mix di questi due elementi con l’aggiunta di un tappo di cognac. Immancabile noce moscata nell’amalgama finale (la variante onnivora prevede sopra il bacon affumicato ma secondo me è una bestemmia non per motivi etici ma di sapore. Comunque, de gustibus…)

Zuppa di funghi
Che si dice GOMBALEVES e si pronuncia gombalevesci. 

Lo avevo già detto, e lo ribadisco: in quasi 20 anni di viaggi, di cui 15 da vegetariana, Budapest è stato il posto in cui ho mangiato meglio e di più. Non è solo una questione di attenzione ai vegetariani (anche, ma non solo). Non è solo questione di cibo veg presente nella tradizione locale (anche, ma non solo). Si tratta anche un un’attitudine al cibo, al modo in cui viene servito e, soprattutto, condito, che me lo ha reso particolarmente gradevole. Quest’ultima caratteristica non si applica solo al cibo veg ma anche, ad esempio, al #gulasch, che in #Ungheria è più leggero e gradevole e digeribile che in #Polonia (così mi Han detto gli onnivori). Altra cosa: sentirete dire o leggerete qui e là che Budapest, in quanto città ungherese, non è #vegfriendly. Vi invito a mettere in discussione questo assunto. Adesso ti dico dove ho mangiato e che cosa ti suggerisco di assaggiare nel tuo prossimo viaggio a Budapest se anche tu sei vegetariana, like me. Allora su, scopri che cosa puoi mangiare di buono e dove a #Budapest.

Un post condiviso da sabrina (@sabrina_barbante) in data:

Alcuni la fanno con champignon coltivati ma diverse trattorie te le propongono con funghi selvatici come porcini, prataioli, orecchioni o funghi ostrica e gallinacci. Non ci sono solo funghi ma anche verdure dal sapore delicato e patate e le immancabili paprika dolce, pepe e noce moscata.  Io l’ho assaggiata anche con un latte addensato e crosta di formaggio al Vakvarjù ètterem Pest, nel quartiere ebraico, ed era buonissimo!

Seguito da tapas e stuzzichini di melanzane cucinate in vario modo e pane caldo avrai un pranzo che ti fa stare bene, sazia ma permette anche di fare due passi dopo (e anche di dormire bene la notte).

tapas di melanzane a budapest - cosa mangiare a budapest se sei veg

A proposito di funghi 

Funghi e paprika sono un binomio molto diffuso nelle abitudini veg di Budapest. Ad esempio, fughi porcini impanati in pan grattato, farina e paprika dolce (che è un elemento alla base del PIL ungherese, mi par di capire) sono una star delle tavole cruelty free locali.

Oppure ci sono i Gombapörkölt, funghi cotti con una crema di paprika accompagnati da patate bollite.
Uno buono lo puoi trovare al Frici Papa, nel quartiere ebraico, molto frequentato anche dai locali.

Formaggio di capra e/o trappista (su un letto di cose)

Altra cosa per vegetariani ma off limits per vegani è il formaggio di capra.
Lo si trova in panini con salsine e verdura o servito in piatto su un letto di verdure cotte o crude o paté di melanzane.

Io l’ho assaggiato sia in un panino all’olio e dolce come hamburger con verdure fresche al Szimpla (il più famoso dei Ruin Pub del quartiere ebraico, del quale e dei quali ti parlerò presto in un post dedicato), che al first, un pub tipo american sempre nel quartiere ebraico.

sandwich con formaggio di capra - cibi veg a budapest
Il mio paninello con formaggio al Szimpla

L’ho anche assaggiato impattato e con verdure fresche su uno dei rooftop bar più belli in cui sia stata, cioè il rooftop bar del fisherman’s bastion.

Qui avrai una visual bellissima sia al mattino che la sera, con il fiume Danubio, i tetti rossi e il parlamento.

Poi c’è il formaggio trappista impanato e fritto, servito con patate o verdure o riso, a seconda della disponibilità  o delle preferenze.

Street food e facciamoci del male con cose fritte

Tutti i cibi di cui sopra possono essere accompagnati dal tipico gnocchetto ungherese, làngos, praticamente una frittella di pasta fritta.

I pub e ristoranti che lo servono, lo fanno spesso vuoto, solo pasta fritta. Ma la versione più local è quella che si trova per strada, arcita con crema di cipolla e/o formaggio e/o panna acida. Il più buono e famoso lo puoi assaggiare al Retro Lángos/ Arany János Metró állomás.

Questo è anche un caposaldo dello street food locale, insieme al tökipompos, che si presenta come una focaccia o pizza americana, alta e molto farcita. Sopra ci può essere di tutto, dalla carne alle verdure alla cipolla alla soletta delle scarpe, coperto e camuffato da formaggio fuso. Meglio chiedere quali sono gli ingredienti e se nell’impasto c’è lo zsír, cioè il lardo, presente in diverse versioni regionali.




Il miglior posto per assaggiare lo stretto food locale è piazza Vörösmarty

Conosci altro cibo adatto ai vegetariani da assaggiare a Budapest? Così lo cerco nel mio prossimo viaggio può tornare molto utile a chi leggerà questo post in procinto del suo viaggio in Ungheria.

Seguimi su instagram, twitter e chiedimi l’amicizia su Facebook.

(Visited 149 times, 1 visits today)

17 pensieri riguardo “Cibo veg a Budapest: dove andare e che cosa mangiare

  • febbraio 18, 2018 in 9:11 pm
    Permalink

    Di certo opterei per la zuppa di funghi, magari di quelli spontanei e per non farmi mancare nulla anche un assaggio di quel formaggio che di certo dev’essere favoloso!

    Risposta
  • febbraio 18, 2018 in 4:51 pm
    Permalink

    Ecco, appena ho visto le foto con il cibo mi è venuta una gran fame! Io non sono vegetariana, ma mangiare i piatti a bade di le verdura mi piace, perché sono ricchi di vitamine e poveri di grassi! Quando andrò a Budapest sicuramente vedo assaggiare la zuppa di crema ai broccoli e quella con la zucca! Gnam gnam 🙂

    Risposta
  • febbraio 15, 2018 in 4:15 pm
    Permalink

    Mamma mia, leggere questo articolo mi ha fatto venire una fame!! Infatti, mentre commento, sto rapidamente finendo un pacchetto di biscotti al cioccolato, ma non è la stessa cosa rispetto a tutte le succulente pietanze che hai citato!! Quanto vorrei assaggiare la zuppa di funghi con crosta di formaggio!! Potrei essere capace di prenotare un volo per Budapest, solo per provare questi posticini 😉

    Risposta
    • febbraio 15, 2018 in 4:57 pm
      Permalink

      Guarda, ti assicuro che ne vale la pena (e tra volo e cena spenderesti di meno che uscire e andare a mangiare sushi plastificato in molti locali di Milano 😉 )

      Risposta
  • febbraio 15, 2018 in 1:42 pm
    Permalink

    Dire che con questo post ti ho invidiata è poco… Chissà che profumi e che colori… Questo sembra tanto un posto che potrebbe piacermi 👍

    Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 3:30 pm
    Permalink

    Ottimo post! Io non sono mi stata a Budapest ma mi piacerebbe molto andarci. Il cibo veg, pur non essendo vegetariana o vegana, mi ispira molto. Lo trovo molto più ricercato (Non necessariamente complicato) e creativo!

    Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 2:22 pm
    Permalink

    Bellissimo post e concordo in pieno sul cibo veggy a Budapest. Tra tutte le capitali dell’est che io ho visitato Budapest e Sofia sono quelle nelle quali ho mangiato meglio, da subito, senza conoscere. Budapest, anche per me, senza dubbio ha una ottima offerta “vegetariana”.

    Risposta
    • febbraio 14, 2018 in 2:40 pm
      Permalink

      E che cosa ne pensi di Sofia e soprattutto del suo vino? Io l’ho trovato buonissimo! Il miglior vino bevuto in viaggio!

      Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 2:02 pm
    Permalink

    Non sono vegana, ma amo molto le zuppe e ti confesso che alcune ricette come la Zuppa di crema alla zucca mi hanno ispirata molto, al punto che voglio provare a cucinarle a casa uno di questi giorni!

    Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 12:17 pm
    Permalink

    Non sono vegetariana ma le foto della zuppa di zucca e del formaggio di capra mi hanno fatto salire l’acquolina in bocca! Non ho in programma un viaggio a Budapest, ma visto che non si sa mai avere qualche informazione è comunque un bene ^^

    Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 11:19 am
    Permalink

    Che fame!! Adoro i piatti vegani/vegetariani, e tutte queste combinazioni fantasiose e colorate mettono allegria sia alla vista che al palato! Ottimo post e consigli, quando andrò a Budapest, lo prenderò senz’altro di riferimento! Grazie per l’articolo!

    Risposta
  • febbraio 14, 2018 in 11:08 am
    Permalink

    Lo ribadisco, non va bene leggere questi post all’ora di pranzo, soprattutto se non ci si trova a Budapest…!! 😁 Le foto sono estremamente invitanti, mi ispirano molto le zuppe, che per quanto ho capito si possono preparare in forma di vellutate. Sicuramente sono degli ottimi spunti da riprodurre nella propria cucina di casa, per variare la propria alimentazione, ma la cosa migliore rimane quella di prendere un aereo e gustare questi piatti tipici direttamente in Ungheria! 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *